… e finalmente, un raggio di sole.

Sfogliando l’altra sera il 1° angolo delle chiacchiere del 13 novembre 2007.

Allora, generalmente vado il giovedì (quasi sempre…) da McDonald’s, perché, pur amando la buona cucina – sono siculo d’origine –  mi piace mangiare ogni tanto delle sane porcate e inoltre, ritengo le patatine fritte di McDonald’s le migliori in assoluto.

…e sul cioccolato… sul fatto che la voglia di cioccolato si identifica con mancanza di coccole, credo sia un’enorme bugia, inventata ovviamente dalle donne che, per ottenere l’uno e l’altro, ci hanno per “secoli” buggerato bellamente.

… e sulla primavera, che bella storia…

In effetti, tutto dipende da come si dicono le cose.

Giorni fa, ricevo da un mio caro amico due foto, scattate da lui in un appartamento al mare appena acquistato (60 mq…) e che era costato una follia (per pudore evito di dirlo…). In una delle foto, era raffigurato un bellissimo tramonto e sullo sfondo l’isola Palmaria, con una didascalia molto esplicita “… e finalmente abbiamo pure il nostro tramonto !!!!!”… e la seconda, raffigurava due piedi in primo piano, con sotto un mare verde e cristallino con scritto: “Les piéds dans l’eau …”

Sentendomi, in quel momento, in vena di ironica creatività, prendo la mia macchina fotografica, che per fortuna ho sempre a portata di mano, esco dallo studio, attraverso la strada ed entro in un’azienda che si occupa di meccanica (conosco ovviamente i proprietari…), scatto, a mia volta due foto, dove in una s’intravede in penombra l’officina, con una porta aperta, e un fascio di luce che l’attraversa, intitolata “…e finalmente, un raggio di sole…” e la seconda, in primo piano due piedi, dall’alto di un mezzanino, con sotto tubi, carrelli e quant’altro, intitolata “…chi pedi ‘ntu carreddu…”, ovviamente in siciliano (con i piedi nel carrello… ).

Pregustavo l’idea che alla vista di tanta spiritosaggine, (la mia ovviamente… ), il mio amico si scompisciasse dalle risate e invece…tanta malinconia. Lui vive una vita agiata, senza il bisogno di preoccuparsi del domani, diverso quindi da chi, di quel domani cercherà delle risposte che, purtroppo, non sempre è in grado di dare. Aveva capito questa “cosa” e…

E’ vero, c’è modo e modo di dire le cose.

 

Annunci

51 pensieri su “… e finalmente, un raggio di sole.

  1. E quella del cioccolato è vera… io quando sono innamorata (ricambiata intendo) dimagrisco a vista d’occhio.

    La sognarola mi chiude lo stomaco…

    Mi piace

  2. esatto: c’è modo e modo…

    io mi sono appena bevuta un bicchiere di cioccolata. ero in calo di zuccheri e iniziavo a fare cose folli (dovrò pur inventarmi una scusa no?) 😉

    Mi piace

  3. Bella la storia della primavera che riportai in quel commento, non me ne ricordavo. Mi permetto di riportarla anche qua perché qualche volta, quando si leggono i post, magari non si aprono tutti i link, ma questa credo valga la pensa di leggerla:

    LA PRIMAVERA

    Un giorno, un uomo non vedente stava seduto sui gradini di un edificio con un cappello ai suoi piedi ed un cartello recante la scritta: “Sono cieco, aiutatemi per favore”.

    Un pubblicitario che passeggiava lì vicino si fermò e notò che aveva solo pochi centesimi nel suo cappello. Si chinò e versò altre monete, poi, senza chiedere il permesso dell’uomo, prese il cartello, lo girò e scrisse un’altra frase.

    Quello stesso pomeriggio il pubblicitario tornò dal non vedente e notò che il suo cappello era pieno di monete e banconote.

    Il non vedente riconobbe il passo dell’uomo: chiese se non fosse stato lui ad aver riscritto il suo cartello e cosa avesse scritto.

    Il pubblicitario rispose “Niente che non fosse vero – ho solo riscritto il tuo in maniera diversa”, sorrise e andò via.

    Il non vedente non seppe mai che ora sul suo cartello c’era scritto:”Oggi è primavera…ed io non la posso vedere”.

    Cambia la tua strategia quando le cose non vanno bene e vedrai che sarà per il meglio.

    Mi piace

  4. Ecco l’ennesima riprova che è sempre questione di “punti di vista”. Basta un punto di osservazione leggermente spostato,un po’ più in su o più in giù, ed ecco che lo stesso panorama cambia davanti ai nostri occhi.
    Personalmente, adoro osservare il mondo che mi circonda, provando ad osservarlo da diverse angolazioni, cercando di capire e servirmi delle differenze per arrivare ad una verità. Purtroppo non sempre è così facile……
    Certo è che avere come vista, l’isola Palmaria…bhè è una vera sfortuna che capita solo a pochi nella vita!!!!!!!
    Un abbraccio infinito

    ps: quanto spesso navigai per quelle acque, e quell’isola come punto di riferimento sulla nostra rotta……..

    Mi piace

  5. E sì, mia cara Mistral, alle volte basterebbe poco per entrare nella mentalità altrui, ma non sempre è possibile, come in questo caso d’altronde.

    Con questo mio amico sono molto intimo e mai avrei pensato che arrivasse a quelle conclusioni.
    Pur vivendo io una vita assolutamente normale, non ho problemi di sorta con chi invece, per sua fortuna o altro, vive una vita spensierata, almeno dal punto di vista economico, insomma vive di rendita, e quindi non mi contrappongo, non soffro per tutto questo, contrariamente a lui, che invece in qualche modo si sente in colpa, ma il problema è solamente suo.

    La casa ha una vista mozzafiato, affacciandosi al balcone, sembra veramente d’essere con i piedi nell’acqua, nel pomeriggio al tramonto, vedere il sole che cala dietro la Palmaria è un’emozione infinita… insomma è un bellissimo posto, anche per navigare… 😉

    Ricambio l’abbraccio!

    Mi piace

  6. Amico mio,

    leggevo un tuo commento da me, di qualche tempo fa, ti ho pensato un lunghissimo attimo con molta intensità, e poi una vocina mi ha detto di venirti a trovare nel tuo piccolo grande mondo.

    Quanti punti da analizzare…

    Anche io adoro la buona cucina ed essendo patita della forma fisica (se no come faccio ad avere linea da fata e ammagliare i maschietti…)(ops questa era x Diemme) anche della sana cucina senza fritti e grassi ma una volta ogni tanto serata Mac con la mia amica Lara e la sua pupa Lucrezia (6 anni fra qualche giorno) che è anche la mia bimba preferita. E’ un momento di stacco dalla routine della sana cucina…(martedì sera oltre al mio fish menu ho mangiato anche tutte le patatine della lucrezia)

    Adesso si che mi mangerei l’uovo di Pasqua di hallo kitty al latte che mi ha regalato il mio migliore amico Cris x pasqua. Il cioccolato mi mette ancora più di buon umore. Mi dà enegia. Mi mette allegria. Domenica mattina a colazione prima di andare a sciare (3 gg a Cogne a prendere acqua mi sa) mi mangio il mio ovetto (che lungo fioretto) (il mese di maggio quest’anno salto)

    A volte ci ostiniamo ad andare avanti dritti con il paraocchi, basterebbe alzare un attimo lo sguardo al cielo e una luce nuova illuminerebbe il ns sentiero. A volte basterebbe una piccola svolta per avere grandi risultati.

    Non esiste un’unica verità. Esiste la nostra verità. Dipende da che parte la guardiamo, con che spirito, con quale obiettivo. Tanti sono i modi per vivere qcs..un momento uno spazio un’emozione una sensazione

    Torno ai miei clienti

    un bacio Monica

    Mi piace

  7. Eh no, la Diemme ha detto “ammaliare”, non “ammagliare”: perché quella che ammaglia è la Berta, quella che filava la lana, e filava l’amianto del vestito del santo, e insomma, ammagliava l’amianto, ma non si sa chi ammaliava, perché nasceva il bambino, che non era di Mario e non era di Gino.

    Attenta, che se mentre cammini tieni troppo gli occhi al cielo, rischi di pestare qualcosa che non dovresti: a volte, nella vita, servono anche occhi a terra e paraocchi.

    *** Tutto dipende dal come e dal perché ***

    Mi piace

  8. sono stati fatti approfonditi studi sui benefici del cioccolato
    ed è emerso che la sua energia alimenta quella parte del cervello, (soprattutto delle donne….perchè ne abbiamo di più 😛 ), che interagisce con la sensualità nella qual cerchia rientrano quelle coccole che gli uomini non hanno 😀

    mi chiedo perchè da qualche anno a stà parte capire e farsi capire è diventato difficile
    una colpa credo sia propria questa, lo scrivere, che ha sostituito molto il dialogo
    ora basta scrivere, inviare e tempo due secondi l’altro legge
    si ma come capisce?
    un buon numero di volte non quello che gli si voleva dire
    una cosa che odio, ma veramente odio, sono le mail botta e risposta
    ma allora….con una telefonata si risolve tutto in tempo zero
    con la possibilità di scambiare quattro chiacchiere sul tempo, sulla salute, su…mettici tu tutte le cose di cui si può parlare…un intrattenimento che diventa sempre qualcosa di piacevole
    e soprattutto ci si capisce perfettamente
    il tuo amico ha perfettamente ragione
    la tua intenzione è fallita ma non per causa tua o sua
    ma perchè poteva essere diversamente interpretata
    😀 e ora….cioccolato extra fondente, coccole a volontà!!
    un abbraccio
    buona giornata

    ps. tra le patatine e la granita scelgo la seconda, Mc manco sa che le patate nascon nella terra 😀

    Mi piace

  9. Diemme, ma chi era la Berta che mi sono persa…ma io ho fatto le scuole basse…ma ora so che ho un granellino di ignoranza in meno grazie a Lady Maestrisia…e non conosco nemmeno Gino o Mario…ma forse ho sbagliato storia???? Oggi diemme altro che yogurthino e insalata e linea da fata vorrei fare il bagno nella coca cola o nel gelato e poi finire con la nutella…miii che voglia di nutella

    Mi piace

  10. E già, cara Irish, il telefono, in mancanza d’altro, è la cosa migliore, anch’io alle volte quando mi arriva un sms, chiamo la persona che me lo ha mandato, se la conversazione è di un certo tipo.

    Questa cosa, doveva essere uno scherzo, da parte sua per me e da parte mia per lui, infatti poi, ci siamo chiariti a voce, e siamo stati tutta una sera a parlare, a parlare…

    E sulle coccole… mannaggia, mi sembra che tu sia un po’ di parte… mannaggia… 😀

    Cioccolato sempre extra fondente, magari anche quello al peperoncino e sulla granita, ma solo se è caffè con panna e briochina siciliana con il bon bon (come quella della mia foto che ho pubblicato in “Complicità”, ma senza lo zucchero sopra, per intenderci…)

    Buona giornata, anzi, buona serata anche a te.

    Mi piace

  11. Giovanna Amoroso

    W il cioccolato!!!

    (E’ la mia droga per eccellenza, senza morirei…)

    Carissimo Arthur, ti auguro una buona e serena Pasqua!

    Un mega bacio

    Giovanna

    Mi piace

  12. Cara Stellina, questo mio piccolo grande mondo è molto per me, o quasi e… wow, mi hai pensato per un lunghissimo attimo con molta intensità?

    Che bello!

    Hai detto una cosa verissima, e cioè che è la nostra verità quella che esiste, ma deve coinvolgere, aggiungo io, altrimenti diventiamo soltanto un’isola e accanto a noi, il silenzio.

    Che poi, la nostra vita sia anche un momento, uno spazio, un’emozione, una sensazione, come dicono in toscana, ci sta, e guai se non lo fosse.

    Mi piace

  13. piemme

    @Arthur: Caro socio, sono uno di quelli che si diverte a ridefinire la bancassicurazione

    http://www.axa-mpsdanni.it/

    Anzi, se avrai necessità di qualche copertura, fammi un fischio, sarò ben lieto di farti la migliore offerta di mercato, anche fuori dalla mia area territoriale di competenza.
    Non chiedermi però di stornarti la provvigione…
    per divertirmi sul serio ho bisogno di stare a pancia piena!

    Mi piace

  14. naaa non sono mai di parte, posso condividere un pensiero questo si 😉
    tu non immagini quanta voglia di sole, mare, estate e giornate calde mi trasmetti quando nomini la granita 🙂
    il sole oggi è offuscato da qualche nuvolaccia ma vedi mai che vince la lotta e ci delizia del suo calore
    speriamo
    anche a te, a tutti
    una serena Pasqua
    e tante tante belle soprese 😛

    Mi piace

  15. Ricambio gli auguri, e con una punta di invidia, quella sana e buona, ti chiedo di salutarmi il mare anche per me.
    Dovrò attendere ancora un po’ per riavvicinarmi a lui, ahimè, la stagione del sapore di mare è ancora per me lontana, ma attendo trepidante l’ora in cui il mio sonno sarà cullato dal dolce dondolio…….
    Un abbraccio sincero

    Mi piace

  16. Che dire caro Arthur…
    sulla primavera sai come la penso, quindi non mi ripeto,
    la cioccolata se non è fondente almeno all’85% non la prendo nemmeno in considerazione,
    sul “c’è modo e modo di dire le cose” ah beh qui sfondi una porta aperta…la forma a volte è anche sostanza,
    su chi vive tranquillo non dovendosi preoccupare del domani, buon per lui…se la goda finchè dura,
    e per il resto…
    Buona Pasqua a te e a tutti!

    Mi piace

  17. “Les piéds dans l’eau …” se non ricordo male sono anche una convenzione di campeggi francesi, tutti a ridosso di fiumi o mare. Mi sembrano anche tutti abbastanza carini. Non ci sarà sullo sfondo l’isola di Palmaria ma io me li farei tutti.
    Sul cioccolato io voto per il fondente e puro, senza bagigi o noccioline. Quello al latte è per bambini.
    Buona pasqua Arthur!

    Mi piace

  18. Respiro di Vita

    Vorrei che andaste incontro al sole e al vento
    con la pelle, più che con il vestito,
    perché il respiro della vita
    è nella luce solare
    e la mano della vita è nel vento

    Kahlil Gibran “Il profeta”

    Auguri di Buona Pasqua a tutti voi!

    Mi piace

  19. Ma non dovevi essere al mare?
    Abbiamo voglia di sentir parlare “dal vivo” di sole che illumini le giornate, di vento che allontanii nuvoloni, di onde che lavino il grigiore, di sorrisi, di soffi… di carezze… e poi…

    Ancora buona Pasqua, Arthur!

    Mi piace

  20. Oggi è primavera ed io non posso vedere…
    bELLISSIMA…MI HA COMMOSSO.

    Che sia dolce come il cioccolato…
    tenera come un coniglietto…
    bianca come una colomba…
    soffice come la neve..
    che sia ricca di speranza…
    colma di sogni..
    densa di fiducia…
    Auguri a chi è nel cuore… a chi nei sogni…
    a chi è nei pensieri..
    Auguri a chi è nei gesti di ogni giorno…
    A chi non si dimentica..
    a chi è in ospedale…
    Che Dio asciughi le lacrime del carcerato lontano alla famiglia…
    e dei figli lontani ai padri…
    delle mogli sole…
    Che Dio consoli i cuori di chi soffre…
    il gelo dell’assenza..
    l’agonia della rassegnazione..
    Che sia nuova casa per il terremotato…
    nuova luce per chi ha perso tutto…
    Che sia pane per chi ha fame..
    e acqua per chi ha sete…
    Rifugio per chi ha paura…
    Sole per chi vive nel buio…

    Rimanga l’anima…a stringere forte il cuore di ogn’uno di noi.
    SD

    Mi piace

  21. Arthur, ho emendato l’errore del nonno claudicante.
    Ora me lo merito un soggiorno dalle tue parti? Mi fermo poco: tre mesi, il tempo di rigenerami, scrivere un po’, mangiare le brioche col gelato, assorbire il ritmo della vita e dimenticare quello del profitto. No eh?

    Mi piace

  22. con tutto questo parlar di cioccolato, realizzo che non ho avuto nemmeno un ovetto, di cioccolato vero, intendo. Chissà se domani in saldo ne trovo uno come dico io 🙂

    Mi piace

  23. Beh, Chiara, a quanto pare siamo in due ad non avere un ovetto di cioccolato vero, infatti quest’anno mi sono imposto di farmi un po’ di male e non l’ho comprato… 🙂

    Mi piace

  24. Mio caro Splendido, se per te non fa nulla, ci verrei anch’io a fare un soggiorno dalle mie parti, visto e considerato che sto in tutt’altro luogo… e comunque, mi sa che dovremo allargare l’invito a Irish, che sta ancora aspettando la famosa granita di caffè con panna e briochina… mannaggia, non sarebbe niente male… 😉
    E per l’errore, perdonato in pieno! 🙂

    Mi piace

  25. io no, non me l’ero imposto. Semplicemente non ci ho pensato, ho detto tanto con tutti questi bambini arriverà pure un uovo. Invece solo schifezze…

    Ma quando vi trovate tutti a mangiare la granita con la panna ci posso venire anch’io?

    Mi piace

  26. Ma certo Chiara, anzi sarà anche l’occasione per tener d’occhio Splendido ( beh, tu lo conosci meglio di noi… ) che magari con la scusa di raccontarci una delle sue storie, ci fa distrarre e ci mangia tutte le nostre briochine… 🙂

    Mannaggissima!!!

    Mi piace

  27. buon pomeriggio carissimo,
    la ripresa è sempre dura, chissà perchè quando stai bene il tempo vola..
    oggi caldo, molto caldo
    ma anche da te sicuro non scherza
    buona ripresa
    buona giornata
    🙂

    Mi piace

  28. Buon pomeriggio, buona ripresa e buona giornata a voi Irish e Sonia… ebbene si, anche da me fa caldo (mi sa che siamo vicini di casa… )
    La ripresa è un po’ dura, è vero, ma… non lamentiamoci.
    Le “vacanze” sono andate bene ma… ve ne parlo tra poco… 😉

    Mi piace

  29. Dimenticavo: ieri ho mangiato la cassata appena arrivata dalla Sicilia. Mmmhhhhhhh, che buona! A Brescia c’è una ditta che la produce su larga scala; non è sicula, ma è niente male (distribuzione Carrefour).

    Mi piace

  30. Giovanna Amoroso

    Arthur,

    anch’io adoro le prelibatezze sicule!!!

    Mia suocera, siciliana doc., prepara dei cannoli fantastici!

    Un bacione

    Giovanna

    Mi piace

  31. Mannaggia… Rosamaria, Diemme, Giovanna, qui si ingrassa solo a leggervi…

    Allora… io sono un po’ un siciliano atipico, nel senso che non mangio molti dolci e poi la cassata la trovo troppo dolce per i miei gusti.
    Mi piacciono i cannoli, ma se dovessi scegliere tra un cannolo e un arancino di riso, scelgo senz’altro il secondo.
    Amo di più il salato e di quelle bonurie che fanno dalle mie parti, pasta a forno con le melanzane fritte compresa, mi abbufferei fino alla nausea.

    Porcacc… 😀

    ps: scusa Giovanna, ma tu non sei siciliana?

    Mi piace

  32. Giovanna Amoroso

    Caro Arthur,

    io sono, diciamo, “mista”!

    Dalla parte di mia mamma, i miei avi sono tutti savonesi, tutti matrimoni effettuati tra “locali”.

    L’unica è stata mia mamma che si è sposata con un calabrese…

    Io sono nata in Liguria, e purtroppo, della Calabria so poco…

    Mio marito, invece è nato in Liguria, ma i suoi genitori sono di Caltanisetta…

    Quindi, morale della favola, mio figlio Ivan è:

    50% siciliano
    25% ligure
    25% calabrese

    Ps: Io in Sicilia non ci sono mai stata, ma prima o poi porteremo Ivan a conoscere le sue radici…

    Adoro i siciliani!!! Qui in Liguria ne conosco tanti!

    Baci
    Giovanna

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...