Auguri di…

La violetta che colsi

La violetta che colsi
tra quei rovi pensili
sul rivo,
io te l’affido
assieme ai miei pensieri.
Bagnala
con lacrime di gioia:
sempre viva sarà e seducente
anche quando foglie,
inaridite, rami
denuderanno
di pioppi intirizziti,
e vano sarà vagare
tra nebbie mute.
Santi

©_Copyright
Annunci

32 pensieri su “Auguri di…

  1. Marta

    Merita , senza ombra di dubbio.
    Ma per l’ora tarda non potrei dilungarmi o il mio apprezzamento perderebbe di senso. Complimenti e buonanotte =)

    A presto , Marta.

    Mi piace

  2. api

    ah Santi! bello leggerti…
    dove te ne vai in ammollo, stavolta, arthur?
    mare o lago?
    dovunque sia, un abbraccio e sinceri auguri! trascorri belle giornate.
    a presto, api

    Mi piace

  3. @ api: cara apina, peccato che siamo lontani, altrimenti ti portavo ammollo con me. 🙂

    Volevo andare al mare, ma poi per tutta una serie di motivi ho cambiato destinazione e quindi, lago.
    Ti abbraccio anch’io e ti auguro delle serene giornate anche a te.
    Ciao!

    Mi piace

  4. Vabbene, vabbene, sono sempre con la testa fra le nuvole e non vedo gli articoli nuovi. Mi perdo le poesie più belle e i sogni di cioccolato…
    Potrai perdonarmi?
    Neanche se il mio coniglio pasquale ti porta un regalo?

    Mi piace

  5. Giovanna Amoroso

    AUGURI DI CUORE!!!

    A presto!

    P.S: Se capiti in Liguria tu aspetto nel mio B&B! (Inaugurazione a breve!)

    Baci
    Giovanna

    Mi piace

  6. Che intensità di immagini, e che intuizione felice: le lacrime di gioia che alimentano la bellezza e ne fanno tesoro per i momenti della desolazione.
    Davvero una bellissima pagina di poesia, se ho ben capito scritta dal tuo compianto papà, e immagino che tutti i fiori di bellezza che ti ha donato in vita rivelino ora, nel rimpianto, quella capacità e quel valore di difesa e conforto.
    E comunque, come suol dirsi, …buon sangue non mente!

    Sinceri e cari auguri a te.

    Mi piace

  7. @ Franz: sì, l’autore è mio padre, ma ne ho già pubblicate delle altre e appena ho un attimo di tempo, gli dedico una pagina.

    Ricambio gli auguri sinceri.

    Mi piace

  8. @ Marta: maddai, Marta, scusarti di cosa? Ogni tanto pubblico le poesie di mio padre, perché sono belle, intense e sono soprattutto l’espressione della sua sensibilità d’animo.

    Prima di morire ha pubblicato due libri di poesie, ha ricevuto anche tanti riconoscimenti e quanto prima, aprirò un sito dedicato esclusivamente a lui.
    Ancora auguri!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...