‘nnagg… !!!

Non è passato molto tempo, e già sento la sua mancanza.

E’ come se qualcosa non ci fosse più, come se il mondo intorno a me, si fosse all’improvviso colorato di viola, che tra l’altro, non è un colore che amo molto… ecco perché il viola.

E a me non piace vedere il mondo di un altro colore, non per altro, ma per il fatto che ormai mi sono abituato a vederlo a tinte color pastello, tiepide e calde al tempo stesso, un’accozzaglia di colori tenui che ricordano un arcobaleno, di quelli che splendono con la luce del sole che l’illumina dopo un temporale estivo…

Ma cosa c’entra, direte? C’entra, c’entra… se ve lo dico io, potete crederci e non sto certo qui a raccontarvi cose dell’altro mondo, ma soltanto ciò che sento e vedo e poi vedo e sento, insomma, cose.

E poi, sapeste come si sta male a vedere il mondo di un altro colore… mi sento come se mi avessero per tanto tempo preso in giro, come se m’avessero per anni e anni detto sempre la stessa cosa e all’improvviso me la ritrovo diversa, mi sveglio al mattino, apro gli occhi, spalanco le finestre e… dov’è finito l’ocra, la terra di Siena naturale, il giallo cadmio, il blu reale, il verde turchese, che mischiati tra loro con un pizzico di bianco al titanio, si confondono in tonalità delicate, fino a farti sentire parte di quelle sfumature che senza far troppo rumore, brillano di luce propria.

E intanto, sento sempre di più la sua mancanza!

Mi guardo intorno, giro e rigiro con lo sguardo, cercando qualcosa che me la faccia rivedere, magari qualcosa di dimenticato, basterebbe anche soltanto un ombrello, di quelli variopinti che quando si aprono, ricordano un arcobaleno, di quelli che splendono con la luce del sole che l’illumina dopo un temporale estivo… e non chiedetemi di nuovo cosa c’entra, perché… c’entra, c’entra…

Mi manca… quegli alti e bassi che solitamente usa quando s’infervora nella discussione, la profondità dei suoi occhi scuri, che ti guardano come se volessero chiedere sempre un perché, quel gesticolare che sembra lontano mille miglia dal posto giusto, il suo camminare avanti e indietro, quei gesti che lasciano intravedere tutto e nulla insieme, insomma, non è passato molto tempo e già mi manca… e forse l’ho anche detto, ma perché non ridirlo?

Mi manca!

Oh, porcaccia, l’ho detto, ma… perché poi mi manca? 😉

Annunci

15 pensieri su “‘nnagg… !!!

  1. Eh sì, caro amico… conosco benissimo quella mancanza che tu magnificamente descrivi. La vita, con il suo canto di
    primavera, diventa all’ improvviso fredda e inespressiva,
    quando manca la ragione della nostro vivere.

    Con amicizia e affetto
    Gina

    Mi piace

  2. Luisa

    Ciao, domanda: torna? é la bella e particolare dallo scialle nero? colei che sapeva sedurre con semplicità? se è partita per lavoro, torna di sicuro. Se tu vedevi il mondo a colori con la sua vicinanza è perchè con lei stavi bene, è difficile che solo uno dei due stia bene mentre l’altro è a disagio, senza che ci si accorga. Era arcobaleno e basta. Certo che trovarsi senza la persona cara fa sbiadire il mondo e fa sembrare sciocche tante cose che prima piacevano, e che forse piacevano perchè le si faceva insieme 🙂 “tornerò, te ne prego, aspettami” cantavano i Santocalifornia…

    Mi piace

  3. @ Luisa: mia cara, sai che non so veramente cosa e chi mi manca in realtà? 😆

    Stamane mi sono alzato in vena di poesia ed anche in vena di “disorientamenti letterari”, cioè a dire, ero in vena di dire qualcosa, qualsiasi cosa e allora, mi sono rivoltato come un calzino e… C’è sempre qualcosa o qualcuno che ci manca e forse l’importante è viverlo con un po’ d’ironia, non credi?

    Evvabè, come giustamente dici, aspettami… 😉

    Mi piace

  4. @ Sonoqui: anche quando manca qualcosa o qualcuno, la vita non è mai fredda e inespressiva, magari un po’ meno colorata, è vero, ma niente di più e a me piace vederla così anche nei momenti, diciamo così, cromaticamente meno appariscenti.

    Ma in fondo oggi ho solo voglia di scherzare, forse perché s’avvicina una ricorrenza che è difficile da metabolizzare, perché la vita, alle volte, è veramente crudele…

    Mi piace

  5. Laura

    Ma infatti, caro Arthur, mi sembrava strano questo tuo “lamento”.

    Sei un burlone, ma fermandomi un attimo a riflettere e cercando di leggere tra le righe, capisco a quale ricorrenza vuoi alludere.

    Ti abbraccio!

    Mi piace

  6. da bambina il viola lho sempre associato a questioni di cimitero,perchè viola erano le orchidee che ogni domenica portavo al nonno.viola erano e sono le fasce che completano i fiori durante i funerali, e lilla tendente al viola era la camicia da notte di mia nonna che con molto anticipo aveva tenuto da parte con l’espresso desiderio di indossarla nella bara..

    poi la situazione si è ribaltata, il viola è trend, è chic, è il colore della città che mi ha adottato..

    il viola si associa bene al verde che mi piace tanto..

    ah già, ma poi volevo dire..a me il giallo cadmio ,inteso proprio come espressione, mi fa veramente tristezza, ancora più del viola da bambina!

    Mi piace

  7. @ Verdeve: già, vedo che il viola è molto trend… 😉

    E poi, maddai, come può essere triste il giallo, che come colore stimola ottimismo, capacità di socializzare, spontaneità e comunicatività?

    Almeno, questo è quello che dicono i sacri testi, ma giustamente, ognuno ha i suoi gusti… ‘nnagg… !!!

    Avrei invece qualche dubbio sull’associazione del viola al verde, proprio perché il verde può avere tantissime tonalità ed è un colore di non sempre facile abbinamento.

    Mi piace

  8. alanford50

    Hai proprio ragione è normale che a noi manchi sempre qualcosa e che ne sentiamo la mancanza, purtroppo il nostro vivere l’oggi con un pensiero verso il domani non ci esime dal pensare all’ieri che da subito ci manca.

    Ciaooo neh!

    Mi piace

  9. Ciao Arthur,
    anche a me manca… Ma manca di riflesso, per quello che riesce a farmi uscire quando siamo insieme…
    Ma di cosa sto parlando? Di qualcuno o della scrittura?!!?!
    😉
    …Sono passata qui grazie al suggerimento di Tappotuo. Belle parole e belle immagini (anch’io ho il viziaccio della fotografia!)
    Buona giornata!

    Mi piace

  10. @ Grimilde: vedo che sei di già entrata nello spirito dei miei articoli, dove alle volte mi piace mischiare la metafora con l’ironia… 😉

    benvenuta e grazie a Mary per i suoi suggerimenti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...