Parmigiana di melanzane (alla maniera di Carlotta…)

                              Ed eccoci anche con la Parmigiana di Melanzane di Carlotta, nata alle falde del Vesuvio, senz’altro diversa dalla tradizione Siciliana, ma a quanto pare ugualmente buona, anzi, dippiù, dippiù. 🙂

Evvai!!!

Ingredienti:

  • 1 Kg di melanzane
  • 1 Fiordilatte o Mozzarella di mucca da 400gr
  • Passata di pomodoro 2 bottiglie
  • Parmigiano 150 gr.
  • 2 Uova
  • Olio extravergine q.b.
  • Olio di Arachidi una mezza lattina
  • Sale
  • Basilico (tanto…)
  • Cipolla-sedano-scalogno-alloro
  • 1 litro di latte 

Esecuzione:

Preparare la salsa, con un filo di olio extra sul fondo di una casseruola, aggiungere cipolla, sedano tritato fine, senza fili,scalogno piccolissimo. Appena diventano dorati aggiungere il passato di pomodoro una bottiglia e mezza e aggiungere sale e una foglia d’alloro lasciando salire il bollore e poi abbassare la fiamma facendo cuocere il sugo lentamente (poco più di mezz’ora) finchè non si addensa (nel caso la passata fosse già densa,aggiungere acqua quel tanto che consente la cottura del sugo non facendo risultare un sapore di pomodoro crudo). Nel frattempo tagliare le melanzane (quelle lunghe e cicciotte) per la lunghezza togliendo anche una parte di buccia, con spessore di 2 mm circa, immergerle in una teglia con il latte e lasciarle circa mezz’ora finchè il latte non diviene color caffellatte. (per chi NON soffre di intolleranze, và bene il semplice sale cosparso sopra che và eliminato con sciacquo rapido e strizzatina sotto un panno di tela). In una ciotola sbattere 2 uova ed un pizzico di sale (chi vuole,pepe) ed una busta trasparente per alimenti con della farina. Buttare le fette di melenzane nella busta ed agitare finchè non sono tutte bianche, tuffarle nell’uovo e friggerle in una padella bassa e larga con due dita d’olio. Deporre le melanzane sulla carta assorbente e intanto spegnere sotto il sugo..

Disporre in una teglia un fondo di salsa con foglie di basilico spezzate con le mani, uno strato di melenzane, parmigiano (chi gradisce, mescolato con pecorino) Se è rimasto l’uovo, farlo scorrere nei vuoti tra le melanzane, il fiordilatte a fette non troppo spesse, sugo, basilico, parmigiano, fino ad esaurimento degli ingredienti ed in modo da ottenere 3 stati almeno. Terminare con il sugo ed il parmigiano e mettere al forno a 170° già caldo per 35 min. Quando si vede un pò di crosticina in superficie e la salsa fa qualche bollicina ai lati della teglia, è pronta. Servire non bollente e riposata ma con la mozzarella che fila!!

Ari_buon appetito!!!

Annunci

23 pensieri su “Parmigiana di melanzane (alla maniera di Carlotta…)

  1. Luisa

    MI sembra ottima anche questa…la melanzana nel latte potrebbe fare al caso mio, così non uso il sale…qualche volta metto anch’io la foglia di alloro nel sugo, gli da un profumo unico…
    Bisognerebbe averle davanti per poterci affondare la forchetta…un di di festa in un modo o nell’altro 🙂
    Bravi entrambi!

    Mi piace

  2. Hai giustamente abbreviato ciò che ho scritto ma c’è qualche punto “OSCURO”…”Ecco a voi un evidente tentativo di boicottaggio da parte dell’avversario!!! Me ne torno sul Vesuvio!!!”Amelia la Strega…………………

    Mi piace

  3. @ AMELIA la STREGA (Carlotta): non ho abbreviato un bel niente, ho trascritto pari pari la tua ricetta, senza lasciare alcun punto OSCURO, mannaggia di una mannaggissima, che di una mannaggina mannagissimona dippiù non si può!!! 😦

    Comunque, la tua ricetta, per usare le parole illuminate della nostra cara Luisa, sembra OTTIMA, ma non è una parmigiana, perlomeno, non nel senso classico del termine. Ma d’altra parte, la parmigiana di melanzane, malgrado il nome tragga in inganno, non è per caso un piatto tipico SICILIANO? Insomma, come dire che è nato alla falde dell’Etna e non del Vesuvio, hihihihhiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii… 😆 😆 😆

    Comunque sia, essendo io un uomo d’ONORE, Siculo anche nelle pieghe più nascoste della mia anima tormentata, ahimè, mi chino e faccio e… GLORIA a te e alla tua Parmigiana di Melanzane, riportata fedelmente così come è sgorgata dalle tue morbide labbra ( 🙂 ), senza punti OSCURI.
    ‘nnagg…. !!! 🙂

    Mi piace

  4. Chi ha vinto??Vabbè..Chiudiamola cosi…Ogni Scarrafone è bello a mamma soia…E vissero tutti Felici e Contenti (io oggi con la pasta alla Siciliana in onore di Arthur..ma come la facciamo qui..)Che demenziale cas..ino..!!! 🙂 😛

    Mi piace

  5. @ Carlotta: la questione d’origine prevale nella preparazione della parmigiana, che nel mio caso anzichè al forno va in frigo e su ingredianti semplici e genuini. Ci vuole (per la mia ricetta) un formaggio saporito, ed ecco da dove spunta fuori l’emental, ma potrebbe essere qualsiasi altro formaggio, una provola (Siciliana) per esempio, ma mai la mozzarella, almeno per quanto ne sappia io.Comunque cara Streghina, nesuna competizione CUTTIA, primo perché sei una Signora, poi perché sei ospite in questo mio spazio e come tu sai per noi meridionali e Siciliani in particolar modo, l’ospitalià è sacra, poi ancora perché la tua ricetta ha il sapore di cose buone e poi ancora e non per ultimo, perché la nostra era una sfida virtuale, fatta solo per divertirci un pochetto.
    Grazie di averpensato a me con la pasta alla Siciliana. Ma scussa (ss=s), alla Siciliana Siciliana oppure alla Siciliana Partenopea? 😆

    Buon lunedì!

    Mi piace

  6. ‘naggia Arthut ora che sono a “stecchetto” capito qui da te e noto che gli ultimi tuoi post hanno tutti titoli che mi fanno venire una fame degna da verme tenia!! 😆
    Che fameeeeeeee!! cosa dici anche a quest’ora ci sta bene la parmigiana??

    Mi piace

  7. AAAAAALLLLOOOOORRRAAAAAAAAAAAAAA???????????????????????????????
    ci si svegliaaaaaaaaaa???????????
    gnamoooooo!!!!
    quando torno voglio trovà roba!!!
    buongiorno Arthurino!!!
    ventolina

    Mi piace

  8. ma lo vogliamo cambiare sto post che oggi ho saltato il pranzo?
    mannaggialipescettimannaggia…

    buon pomeriggio à tout le monde..

    ps. io ADORO l happy ippo.. (e non solo il video ça va sans dire) oggi mi sono avviata in modalità Mortisia Adams.

    Mi piace

  9. uff…stamani mi son resa conto della cosa….
    du ricette son tante da seguire…mi s’è bruciato tutto!!!!
    O Carlottaaaaaaaaaa!!!!
    maremmina….la mi mail è pubblica ..la sanno anco le pietre!!!
    difatti mi scrivono in pochi….c’ho solo l’aggiornamenti….sola e abbandonata ad un tragico destino!!!
    mi perdoni??????’
    maremmina Carlitas…..stai attenta che ti chiamo così…..olè!!!
    o qui ancora nulla…..e soprappppartoooooooooo!!!!!

    Mi piace

  10. ORA CHE M’JAI BACIATA….CON LA RIMA..POSSO ANDà A DORMì!!!!
    Stasera col pc e gli aggiornamenti…ho iniziato altro….
    un quadretto…orbene…
    c’ho l’ispirazione…ma mi sovviene un pensiero…
    io che son sempre rotondeggiante….
    c’ho inserito tante spine….insomma dei triangoli acutissimi…
    roba che se li lancio con l’arco….vò a infilzà il mi nonno Nettuno!!!
    Mah!! sarò che cerco la spicologia in ogni cosa….ma questa…
    e l’ho capita…solo che un la posso dire!
    vai..poche cincie..domani l’è i grande giorno…
    il the Best è bell’e proto..
    quindi, cotto e mangiato!
    vò a ninna……….i pennelli l’ho messi a mollo!
    li stendo domani.
    vento
    e un pò di …..musica? o du risate?
    meglio la seconda….

    non credo sia sconcio…andava in onda su italia 1….
    ma SE…NON VA BENE..IL CONTE LO SI CANCELLA!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...