No Pants Subway Ride.

Domenica, 8 gennaio 2012 decine di migliaia di persone si sono tolti i pantaloni nelle metropolitane in 59 città in 27 paesi in tutto il mondo. A New York, è l’undicesimo anno che si fa No Pants Subway Ride.

No Pants Subway Ride 2012 – Los Angeles

Ho scoperto per caso questa iniziativa e magari la sapevo già, non ricordo, ma l’ho trovata fantastica, una sorta di forma liberatoria che accomuna la gente con una scelta semplice, andare in giro senza pantaloni o gonne, ma solo con le mutande.

Bellissimo!!!

Voi direte – e già me le sento alcune amiche pudiche pudiche… praticamente tutte  🙂  – ma cosa c’è di così sconvolgente? Nulla, una volta tanto ci si diverte con nulla, appunto, senza contare che si è tutti nella stessa situazione, e non è da poco.

Non sono riuscito a trovare se l’hanno fatto anche in Italia, adesso m’informo e, a proposito, io sono pronto, il prossimo anno partecipiamo tutti insieme? 🙂

ps: per maggior ragguagli ” Improv Everywhere “

Andate a visitare questo sito, vi divertirete sicuramente.

Annunci

16 pensieri su “No Pants Subway Ride.

  1. cià!!! in sardo…in pisano, ciao!
    ..c’ha ragione labambinacolpalloncino…siamo pure in perizoma…
    però che bella idea!!!!
    anche a londra qualcosa di simile se non sbaglio..ma per i saldi….se ti spogliavi ti regalavano due abiti….ma non ricordo!
    Io cmq son vergognosa…quaindi semmai chiedessero di mettermi i mutandoni, ne metto anche due paia….
    ma con le chiappe al vento MAI!
    Lo lascio fare a te caro Arthur…che sei esperto…..hihihihihiiiiiiiiiiiiiiiiiii…
    e che poi ti prendi l’influenza….
    che spero sia passata!
    un bacio e notte serena.
    vento

    Mi piace

  2. ..ecco fatto!!!!
    Mi pareva strano che in Italia si potesse andare in giro con le chiappe al vento!
    dai, siamo indietro per certe cose…se nemmeno Milano sopporta uno spettacolo fuori programma con ironia …siamo a cavallo..
    ma dove si vuole andare????!!!!!!!!
    casomai prenotiamo un last minute per Londra….una capatina e poi si torna …. 😆

    Mi piace

  3. Cara Aracne, mi sembrava strano che in Italia avesse avuto successo un’iniziativa come questa. Diciamolo, siamo il popolo più bacchettone d’Europa, che si nasconde dietro a false ideologie in nome di un non ancora ben definito senso del pudore che ormai lascia il tempo che trova, anche nelle coscienze dei credenti più sfegatati. Ma d’altra parte, siamo anche il popolo che ha una costa, delle spiagge e un sole bellissimo, ma che si ostina a negare l’autorizzazione, in maniera più capillare, a centri di naturismo che invece imperversano all’estero, portandoci via un bel po’ di milioni di euro di guadagno durante l’estate e di conseguenza una bella fetta di turismo. Ma che c’importa a noi del turismo!!!

    Ma d’altra parte – scusate se mi ripeto – siamo anche il popolo che al momento propizio, salta sulle barricate al grido di: “Bunga Bunga!!!”

    Come dire che siamo anche degli abili trasformisti o forse delle girandole che a seconda di come gira il vento, noi giriamo.

    Comunque, tornando a noi, ieri quando ho scoperto questo video, mi sono veramente divertito a guardarlo, ma perché era divertente il modo come, quelli che non si erano tolti i pantaloni, si divertivano a guardare gli altri che, imperterriti, si comportavano come se nulla fosse.

    Ritengo, che al di là del fatto in se stesso, sia stato un momento di grande aggregazione. Per un attimo la gente ha smesso di pensare alle sue cose e si è guardata intorno.

    Con un sorriso!

    Ma a quanto pare in Italia non sappiamo più sorridere.

    ps: Ventolino, forse hai ragione tu, meglio un last minute per Londra, ma mi raccomando, un ricambio nella valigia, perché lì il No Pants Subway Ride lo fanno, eccome!!! 🙂

    ps di ps: il “fantastico” sta sempre negli occhi di chi guarda!

    Mi piace

  4. Caro Arthur perchè no!Tanto noi italiani siamo già quasi tutti in mutande(almeno gli onesti)quindi sono d’accordo a trasformare la metafora in palcoscenico.In tanti poi ci si diverte!Gli americani hanno iniziato prima,ovviamente con la Limhan Brothers poi si sono guardati in giro ed hanno guardato un pò qui e là dove potevano recuperare qualche spiccioletto e così li seguiamo a ruota,come se non fosse bastato l’euro a rovinarci con quel cambio che è stato tutto un programma.Ma divertiamoci!”Basta ca ce sta o’ sole” come dicono i napoletani,tanto,peggio di così c’è la guerra,ma ora non si sparano più le bombe,non ci sono più soldati!Macchè!Ci sono le borse e le agenzie di rating..Scussate era uno sfogo ..oggi mi sento un pò travolta dalle nefandezze che vedo in giro..Il tipo di arte nata all’inizio del 2000 con figure prese a caso o organizzata sui social si organizza in genere,nelle piazze,all’uscita delle metro o stazioni ed è indicativa di un’epoca che si deve inventare dal niente qualcosa di collettivo.Farà bene alla mente ed al cuore!(Il nome non lo ricordo ma se andate su internet lo individuate facilmente)GULP!

    Mi piace

  5. a parte che se comincio a girare in mutande non è che faccia sorridere, direi piuttosto sbellicare…
    ma…
    mi chiedo…
    non credo di essere puritana o bacchettona o demodè (al limite un ninin vintage) ma se dobbiamo girare in mutante per guardarci intorno con un sorriso… a semo ciapai co e bombe ero…

    Mi piace

  6. ..aspettiamo almeno l’estate!!!
    UhM..la carlitas l’è nerina…mi defilo.
    Avesse mai ad urlare all’arrembaggio!
    🙂
    Ciao caro..stai bene? pare di si….m’ha detto la signora evangelina che ieri sera l’inquilina sopra di lei ha fatto Caciara….ballavano la tarantella…e si sentiva sospirar….tra un sospiro e l’altro….un nome…immagina quale…ma Arturinoooooo…si…love love!!!
    Quindi…stai benone. 🙂

    Mi piace

  7. @ Ventolino: aspettando l’estate!!! MAGARI fosse già l’ora. 🙂

    Eh, uhmmmm, sei sicura che tra i sospiri hai sentito il nome di Arthurinoooooooooooooooo?

    E no, perché, inszomma, inszomma, volevo dire che, evvabè, così giusto per, ma poi lo so che poteva, oppure forse non era così, ma… inszomma, inszomma, in quel caso, ma solo in quel caso, nel senso che altrimenti potrebbe essere e, no, volevo dire che… 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...