Ciao Raga!

Ho gironzolato un po’ tra le mie carte, ormai quasi solo fatte di byte, alla ricerca di qualcosa da mettere sul blog, poi invece ho pensato, perché non scriverlo questo qualcosa, il momento è giusto e allora, eccomi qua.

E adesso, mi sono domandato, di cosa parlo? Incomincerei da oggi, nella Casa di Erzicovina c’è stata un po’ di confusione, l’inizio delle vacanze per alcuni e quindi baci e abbracci, un po’ come ai tempi della scuola, con l’augurio di rivedersi a settembre.

Ma non è andata così realmente; sì, i baci e gli abbracci ci sono stati e magari anche qualche lacrimuccia ributtata indietro, ma la cosa speciale è che questi amici che ci salutavano, erano gli amici invisibili, quelli conosciuti per caso che, nel giro di pochissimo tempo sono diventati così reali da riuscire persino a vederli nelle loro scorribande tra le pagine di questo mio blog.

Evvabè, dirà qualcuno, cosa c’è di strano? Nulla e tutto insieme. Durante questi anni, pochi a dire il vero, ho imparato a non credere al quel virtuale di cui tanto si parla, perché leggendo, le emozioni, i sorrisi così come le lacrime erano vere, anche se si nascondevano dietro ad una tastiera. Ho imparato che la gioia e l’amarezza erano tale e quale la mia vita reale, così come ho imparato che erano uguali anche la generosità e la cattiveria, la disponibilità e l’invidia, la negligenza e l’accortezza, la condivisione e l’indifferenza. Nulla di nuovo quindi e scusate se mi ripeto, ma ho bisogno di sentirmelo dire, perché ho bisogno di capire perché in luoghi come questo, non si mette da parte la malacreanza e si da spazio all’accoglienza. Ho bisogno di ripetermelo, perché sapere che la vita è reale pure qui, mi rende in qualche modo più consapevole, e allora se un amico che nemmeno ho visto, di cui non conosco il colore degli occhi o il suono della sua voce, mi dice che gli mancherò, vuol dire che qualcosa di buono siamo riusciti a costruirlo, fa niente se è solo un inizio, l’importante è che ci sia.

Che dire, quel chiasso di oggi nella casa di Erzicovina, pur essendo fatto solo di parole scritte e di qualche punto e virgola di troppo, si sentiva, e forte anche, come si sentiva quella voglia che c’era di essere creduti, per un abbraccio più forte, per un bacio più vero.

Ciao ragazzi, com’era bello quel chiasso di oggi.

A presto!

Annunci

31 pensieri su “Ciao Raga!

  1. Non potevi spiegarti in modo migliore!!!
    Ci sai fare con le parole! Buongiorno Capitano.
    Da parte mia devo dirti Grazie mille, perché è attraverso il tuo blog che ho ascoltato delle voci…
    che detta così potrebbe sembrare una frase di un paranoico killer 🙂 , in realtà invece ho ascoltato la tua, quella della mia Carlitass e per ultima, Carla.
    Devo dire che Carla è stata una splendida sorpresa…la sua voce è così fluida e saponosa…semplice e familiare….quel delicato accento romano la rende splendida! Ci siamo dette un po’ di cose ma tanto non te le dico. Tiè!
    In questo senso per me il virtuale non esiste…perchè con la conoscenza della voce ..si è aggiunto molto alle parole…S vogliamo chiamarci personaggi …beh , siete tutti dei personaggi pieni di gran fascino. Si, anche te hai del fascino…sei antipatico ma ti morderei di simpatia. Ormai lo sai, no?
    E sempre grazie a te mi sono ascoltata la caliente Carlitasss, spiccata personalità, ironica quanto basta e donna affascinante abbestia! Termine che significa molto ma molto affascinante…sennò te pensi che abbia detto una parolaccia…e non lo è, è solo un’ espressione colorita in uso a casa mia. Nella mia lista c’è anche Patrizia…ma con lei vado cauta…lei ha bisogno di tastare il terreno, non è una che si butta, a lei le paroline dolci non è che facciano un grande effetto…quindi gioco di rimessa e quando la pera è matura cade da sola…e son Sotto a pararla. wow. 🙂

    Quello che mi manca ora è il profumo…lo sai che io le persone le annuso, senza che loro magari se ne accorgano…sennò ci faccio la figura del cane da tartufon… Mi piace sentire l’odore…perchè poi ti resta impresso ed ogni volta che lo senti ti riporta a quel momento….lo sai che sono una sentimentale io!!!
    Ora mi manca Mirkino♥ e prima o poi ci scappa…tanto io sono sfacciata e mi butto…che poi son talmente timida…che nessuno ci crede….ma prroprio per questo agisco al contrario. me lo ha detto Freud un giorno lontano, poi nel frattempo passai a Fromm e lì fu più semplice….
    “””Il rapporto con il mondo è produttivo mediante la ragione e l’amore.””” così capii che la timidezza andava combattuta con ” domandare è lecito , rispondere è cortesia”. Scusa se sono un po’ confusionaria ma la mia logicità ha un suo iter diverso dai soliti canoni…mica sono stereotipata !!!
    Comunque tutto questo per dirti che tanto v’incontrerò a tutti quanti…siete troppo carini per non annusarvi. 🙂
    ….questo è un mondo grande grande, ci sono altre faccine che si affacciano. poco, alla finestra ma ci sono e sorridono, per un momentino, ma lo fanno…e a me non può che farmi piacere, un piacere immenso. 🙂
    ma ora siamo rimasto con metà della ciurma… Carlitasss, la cara Pat, dovranno correre come matte per ricoprire tutti gli spazi lasciati vuoti…dura eh!!
    Intanto stamani son sola e malinconica…c’ho il magone per il mi rospetto….e mi sento uno straccio. Mi butterò nella fotografia…almeno lì un mi fo’ male.
    Ora vado…un bacio a chi passa e a chi non passa….
    vento
    PS: son stata chiara? no?
    Allora te lo ribadisco….bello il tuo pensiero, caro Capitano!
    maremma anti’a cosa devo fà per dirti che…… 🙂

    Mi piace

  2. Cara Ivana, questo post che ho scritto arriva in un momento che, se da un lato lo vivo con molta allegria e gioia, per usare un termine della Carla, dall’altro lo vivo con molta amarezza, perché al di là di tutto, quello che non riuscirò mai a capire è perché qui, come ho scritto nell’articolo, alla malacreanza non si contappone l’accoglienza.

    Tu mi ringrazi perché dici di aver trovato qui nel mio blog tante belle persone ed io, nel ringraziarti a mia volta, ti rispondo dicendoti che quella famosa accoglienza è stato il mio obiettivo primario e l’ho cercato di portarlo avanti a costo di sembrare alle volte troppo ripetitivo e forse anche un po’ pedante.

    Se tu guardi i tag dei miei articoli, spesso e volentieri leggi “camminare insieme”, due parole che da sole magari non vogliono dire molto, ma se le accomuni ad un modo di pensare e quindi di agire, vogliono dire tanto.

    E tutto questo è avvenuto, perché una volta trovatoci, abbiamo saputo andare oltre al quel “baci e abbracci” che speso viene scritto nei commenti dei blog e l’intenzione ci ha resi univoci in questo senso e allora Carlotta, Carla, Patrizia, Antonella, Alan, Martina, Morena, Elle, Monica, Valentina, Lely, Aurelio., Mirko, Daniela, Laura, Silvia e ancora Laura e ancora, ancora, ancora, sono diventate “voci” che hanno avuto il coraggio di parlare senza alcuna ipocrisia, mettendo in primo piano la loro disponibilità a capire.

    Insomma, come ho detto ieri a Carla, io ci sono perché ci siete voi al mio fianco, che poi vuol dire che nulla si crea dal nulla, e te lo dico perché ci credo, senza alcuna falsa modestia

    Sarà stato un caso che ci siamo incontrati tutti qui? Può darsi, diciamo che l’ambiente l’ho volutamente creato accogliente, ma come sai, è un po’ una mia deformazione professionale ma dopo, seduti comodamente sui bei divani a chiacchierare, se non c’è la sostanza in genere ci sia alza e si va via, se invece siete rimasti e la voglia di conoscerci/vi meglio è dippiù, dippiù, vuol dire un pezzetto di strada l’abbiamo percorsa bene insieme, adesso viene il resto.

    Ciao Venticello, un bacio e un abbraccio. 🙂

    Mi piace

  3. Ve la posso mandare ugualmente una Ricettina?Non sapevo che il blog andasse già in ferie ..ma qui si corre sempre!Vabbè la scrivo più in là e se ti và,Sir Arthur,la pubblichi nello spazio ricette.
    @Venticè..Ma cara ,cara la mia Corsarona,quante belle parole per me!Non preoccuparti,io me le bevo tutte come l’elisir di lunga vita,non penso che sono caricate,tu parti tra poco ed io che rimango a guardia del galeone, scriverò anche per te..SOB! Spero di non fare monologhi ma qualcuno che si affaccia si trova sempre!Un bacione a tutti e tante belle serate e mattinate profumate di sole!Non lasciatemi solaaaaa!….

    Mi piace

  4. Oh mannaggia Carlotta, il blog non va ancora in vacanza, quelli che partono sono quei fortunatoni di Carla e Company, quindi manda pure la ricetta che la pubblico senz’altro.

    Comunque, non preoccuparti, non ti lasceremo da sola. 🙂

    Mi piace

  5. WUAAAW!!!Lo sai che la ricetta del Gaspacho quasi identica alla mia troneggia nell’ultimo numero di IO donna del Corsera pubblicata da un famoso chef ?Questa domenica la rifaccio ma con la mia ricetta che è un pò più saporita!Allora.. qualcuno mi risponderà?Mi sentivo già come la moilecola dell’acqua famosa..”C’è nessunoooo….??”

    Mi piace

  6. O mia bella dama!!!
    ma ti pare che ti lascio sola??? io parto il 13….sicchè finché ci sono, ci sono! ..mi pare non faccia una piega ‘sto discorso!
    L’è carino l’Arthurino vero? quasi quasi mi fa sentire in colpa per tutte le volte che l’ho attaccato con le sue scorribande tra le gonne…..ma del resto io ricopro un ruolo ben preciso…la chiacchierona della nave.
    Che poi tu mi veda Corsarona…c’hai ragione …mi sto avviando verso un cammino di donnona alta poco più che un tappo ma tanto floreale e tonda! ..e va benissimo così…
    Per il resto se son rose fioriranno, paperina del mio stagno!
    Con te la cosa è nata così…a pelle e la pelle non sbaglia quasi mai…dico quasi perchè negli ultimi anni qualche batosta me la son presa…una è fresca fresca oltretutto….e mi domando se davvero gli occhi son lo specchio dell’anima o solo del bagno! mah…vedremo….io sai , son fatta con l’accetta, me lo dice la mia mamma e diverse persone a me intorno…se da una parte son tanto tenera che mi si taglia con un grissino …dall’altra se mi freghi una sola volta , ti cancello dalla mi’vita….e senza via d’appello! sarò ignorante e un po’ stronzetta ma non riesco più a fidarmi…proprio no.
    …. c’ho anche una cosa che mi preserva ..riesco a sorriderti…ma la freccia è sempre pronta…e chi mi ha deluso deve saperlo… Quindi….
    ma questa è una cosa che sicuramente avrà modo di far parte del nostro dialogo internos!!!
    Sono certissima che ci incontreremo a settembre…vuoi che sia anche per poche ore….ma me lo sento!!!e sarà grande festa…io e te sedute a ciabelare come vecchie comari sulla nostra vita…sui nostri vissuti e mi metto nelle tue mani…e magari ti racconto un segreto… 🙂 eccerto…
    La nostra vita è questa, nessuno ce la toglie , viviamo le nostre realtà, i nostri affanni e tutto il resto…ma c’è un momento che tutto appare più leggero, soave e vale davvero la pena viverlo…sto parlando della possibilità di abbracciarci..ecco questo per me vale più di mille parole….
    Ora poche ciancie….manda la ricettina che sicuramente troverà qualcosa da ridire….da ricercare su internet perchè non conosco il vino ….o che so io!!
    Quante cose c’ho da imparare e il bello è che in testa un mi ci resta mai nulla!!! …ma con tutta l’aria che c’è, i riscontri e le porte sbattute ….è una conseguenza della poca pace che ci regna!!

    Arthur, e te donde stai???
    forse che sei sotto qualche finestra a tirare sassolini?? con chi stai ciabelando???
    Io son qui, perchè il sabato c’è troppa gente in giro…e io un la ricghiedo..e poi sono uscita giovedi…
    ho visto ciò che mi interessava…bello bellissimo straordinariamente profumato…elegante e quieto…andava e veniva, solleticava…accarezzava e mi parlava….ed io lo guardavo intensamente con i miei occhi addolciti da un filo di matita…e la bocca lucida al sapore di fragola…mi ha lascito un bacio sulla pelle, una carezza lunga una notte…una storia da raccontare nelle sere di luna piena….e poi mi ha sussurrato che ci rivedremo ancora…
    Vuoi sapere chi è?
    te lo dico subito…è il Mare, quello mio in assoluto…che non m’abbandona mai anche quando se ne va….
    Come son romantica!!
    tremendamente romantica…. 🙂
    Carlitasss…t’aspetto mia cara!!!!

    Mi piace

  7. Leggo e rileggo le tue parole e ora più che mai le sento vere, perché ancora c’è gente che pensa che dietro a questi blog non ci siano persone ma solo parole finte, inventate appositamente che prima o poi si spegneranno e di cui nessuno si ricorderà. No, non è affatto così, chi pensa questo non capisce nulla, non ha un briciolo di sensibilità, è vuoto, completamente vuoto. Perché scrivo questo?? Perché proprio oggi ho scoperto che un amico conosciuto grazie ad un blog di un’altra piattaforma non c’è più ed ora mi è chiaro il perché non arrivavano aggiornamenti e non arrivavano più le sue mail. Se ne è andato per sempre e io oggi come una sciocca ero passata da lui per fargli gli auguri di buon compleanno ed ho scoperto la verità. Se ne è andato qualche mese fa e io non andando più con la solita frequenza su quella piattaforma non avevo letto ciò che aveva scritto una delle sue amiche per dare la triste notizia. Per un attimo ho pensato di aver letto male e ho dovuto leggere più volte quelle parole perché stentavo a crederci. Le lacrime scendono perché non mi sembra vero, ma purtroppo è vero e il vuoto che in questo momento sento è ancora più vero, forte e dirompente. Ecco… chi continuerà a dire che non possono nascere splendidi rapporti grazie ad un blog, che non possono nascere splendide amicizie, che tutto resta solo “virtuale” e una volta spento il pc tutto si spegne… NON CAPISCE NIENTE, PROPRIO NIENTE. Scusatemi per questo sfogo…..

    Mi piace

  8. Mi spiace molto Patrizia per questo tuo amico, ma questa è purtroppo la vita, solo che da queste parti essere in qualche modo invisibili, ci rende impreparati ad affrontare una verità che non ci aspettavamo per nulla.
    Ma voglio dirti un’altra cosa, giorno dopo giorno mi rendo conto che quello che stiamo facendo è una grande cosa, perché abbiamo rotto gli argini che normalmente ci sono tra chi commenta un post e chi lo scrive. Ormai qui si parla di tutto, ma senza nessuna sbiascicata sinfonia dell’essere a tutti i costi gentili e riverenti.
    Non ho mai scritto post solo per essere commentati e oggi più che mai lo faccio, e sapere che ci sono persone che l’hanno capito e che per questo restano al mio fianco, mi fa star bene, perché significa che il tempo che dedichiamo a queste pagine, non è tempo perso. E tra l’altro, noto che tutti voi parlate di questo blog come se lo sentiste un po’ vostro.
    Che cosa bellissima e che bell’obiettivo che ho raggiunto, non credi?
    Evvabè! Quello che è successo oggi a te, ci fa capire che vivere la vita al meglio è sempre la cosa da fare.
    Impegniamoci in questo.
    Un bacio e buona notte. 🙂

    Mi piace

  9. @ Carlotta: bellissima soddisfazione la tua, magari prima o poi questo blog diventerà famoso anche grazie alle tue ricette e allora, diamoci dentro, mandami la ricetta che la pubblico senza indugio. 🙂

    ‘notte!

    Mi piace

  10. @ Venticello: ciao chiacchierona, era così bello il mare stasera?

    ‘nnagg… se mi chiamavi venivo a vederlo con te ma, in silienzio. 🙂

    ‘notte e sogni d’oro. 🙂

    Mi piace

  11. Pat…capisco bene quello che vuoi esprimere e che senti..è successo anche a me , dopo però ho scoperto che era un megalomane…e non ho perdonato.
    Credo di averlo già scritto…ma ho conosciuto di persona alcuni miei contatti…beh, è un’emozione ancora più grande, perchè ci vai sapendo chi scrive e come scrive. E ti pare di conoscerlo …ma continua ad essere una scoperta man mano che i minuti passano…
    Poi può anche accadere che gli amici si perdono come accade nella vita di ogni giorno e scopriamo che la morte fa parte anche del virtuale….e ci resti male perchè non pensi mai che un giorno aprendo il blog scopri che la disfatta è arrivata anche lì….Il dolore è lo stesso, di pari intensità…ho pianto molto anch’io….e non capivo tutto questo attaccamento….Ero fresca di blof e forse lo avevo preso troppo sul serio? Non saprei ma valuto le persone per come sono anch’io…non riuscirei ad imbastire una recita di livello così BASSO. ma come sei preso in giro nella vita , lo sei anche qui…ora vado cauta ma l’istinto prevale…magari sto più attenta nel valutare…ma se devo cadere nella trappola , ci cado!
    ..passerà anche questo momento…e avrai di nuovo il tuo bel sorriso….che ci regali ogni volta che ti affacci…
    A presto Pat….un bacio e grazie per essere sempre super presente nel mio piccolo mondo.

    ♫ Capitano….ma sei proprio antipatico te!!!
    ma scusa…quale complicità???Mica sei Pat o Carlitasss….
    se vuoi fare due passi con me devi prima venire con una torpedo blu e un bel mazzo di cozze….
    mi pare il minimo…e poi in silenzio??? macchè, devi parlà, eccome….e io ascoltp.che che tu ne dica io so ascoltare ….meglio di te.
    Notte serena ciospino adorato…sei così acido che mi prendo un Cinar per dispetto!
    tvb hahahahahhahahaha……si lo so….ma zitto per favore!!!

    Mi piace

  12. Te lo porto io il mazzo di cozze,Ventosa bella,quando ti incontrerò alla stazione .Sai, t’immagino col cappello e il foulard che volano continuamente,arriverai come Mary Poppins,forse si saranno ispirati ad una come te,quando hanno scritto il romanzo,ti vedo già con le folate di vento e il fiorellino storto che canti Supercalifragilistichespiralidoso,le scarpette col tacco a rocchetto aggiornato e lo schiocco delle dita ad ogni dove.Mi piace tanto l’idea che ti porterò in tutti i ristoranti dove si mangiano cozze e frutti di mare,e qualche volta anche nei bar per bere un bicchierino in più, che in compagnia lo strappo è lecito una tantum,poi torniamo a piedi e non incappiamo nell’alcool test.Non ti preoccupare,di S… eccetera,ce ne sono a iosa anche qui,in questa settimana me ne sono capitati un paio,poi ti racconto,se li riconosci non li temi, diceva un vecchio adagio.. Notte!

    Mi piace

  13. Bella la mi tesora che mi vede ‘ome la Poppins!!! ..però a me l’ombrello non mi fa volà…un ce la fa! e quello che avevo ,grande grande m’è volato di sotto dal terrazzo…menomale che non c’era nessuno!!!..comunque nessuna traccia dell’oggetto ..sparito dileguato, secondo me l’hanno rubato!!! l’era così bellino!!!me lo ricompro, maremma gatta!

    E sicchè domani mi vo a comprà il cappello bello grande….così mi fa da borsone per metterci l’avanzi delle cozze…. 🙂 se porta via l’avanzi la moglie di Obama per dalli al cane….posso portà via i gusci pure io. per facci l’elisir? Ti pare??????
    Per quanto riguarda le scarpe però c’ho un bel paio di zeppe…col tacco foderato di corda e i laccetti color cuoio…sono alti…ma mi sa che poi me li levo e camino scalza…tanto poi me li lavo a mare i piedini!
    Belle che saremo..io e te a braccetto nella notte…a chiacchierare di S….ohcheloso!!!!
    …l’argomento richiede diverse fermate al bar….uno due e tre e quattro..e via via…limoncelli o che ??? rum e pera no, è forte…vo via di testa sennò!!!
    Comunque si preannuncia un bell’incontro!!! uni sto nella pelle, nel pareo , nei sandali, nel letto , nella camicia da notte……insomma fremo!!!

    E a proposito del saggio…ma dov’è il capo??? sarò cotto e lessato a dovere..magari ha trovato pure lui una S sulla spiaggia e s’è fatto abbindolare…ammaliato dal fatto che avesse sotto il pareo , nulla! hihihiihihi ma poi scoprirà l’amara verità…l’era Artemisio diventato Artemisia…e allora da don Giovanni quale è….se la darà a gambe…fa nulla , Artemisia la prendiamo con noi…chi meglio di un ex uomo conosce un uomo??? nessuno! ..allora siamo a posto, equipaggio completo! Ora si può salpare!..e che il vento soffi in poppa e sul cassero…toglie la polvere e noi si lavora di meno!
    Bene..detto ciò , mia cara Carlottina hihihihi sembro il capo vero??’ Carlottina ti chiama lui…manda la ricettina che quello c’ha fame…
    Un baciozzo a te e uno al Capo…alla Pat che stasera l’è stanca stanca ——e a chi sta per partire…
    Mirkinoooooo♥ ciao ammore!!!

    vento va a nannaninna… 🙂

    Mi piace

  14. L’ordine è già eseguito a dovere e cotto a puntino,così il Capi mi chiama Carlottina tutti i giorni e ,ti dirò..da sempre mi chiamano così,tanto che ci ho fatto anche l’abitudine anche se a vedermi..non sono proprio piccina piccina..Anche agli ex uomini ci ho fatto l’abitudine,il miele sono per loro!Alcuni mi vogliono proprio bene,ma bisogna anche essere in guardia sennò se vedono che sei troppo tenera,un pò se ne approfittano!Le scarpette con la zeppa sono il tacco a rocchetto aggiornato,e c’avevo ragione a chiamarle così!Il baciozzo è ricambiato,t’arriva domani col caffè e il cornetto e sarà una colazione affettuosa più del solito ,non bastasse la Saretta che ti frulla intorno!Notte anche a te Capi,ti ho spedito tutto col primo treno del pomeriggio,sarà già arrivato a destinazione..A domani! 😉

    Mi piace

  15. Buongiorno a chi c’è e a chi nonc’è…che nottata!!! La mi ciospina era in subbuglio e pure io per lei….che scoop…roba da matti….va beh, anche questa passerà.
    Allora riprendiamo da dove abbiamo lasciato…la ricettina della Carlottina… fatta e spedita. Che donna tussei!!!Mi sa che te dici e fai….invece io dico e sfaccio, quindi ci si compensa 🙂 .
    Orsù, allora la giornata è iniziata, affrontiamo questi giorni che ci separano con tanta allegria, sin dove si può e dove non si può vediamo di dargli una spintina…soprattutto a chi resta qui…Io son fortunata perchè l’isola è d’obbligo, non posso davvero esimermi. 🙂
    Mi sogno il mare, quel mare così bello, quella sabbia così fine, quegli odori così caratteristici…
    come del resto tutte le isole.
    …..ma perchè non sono nata isolana!?!?!?!? vado a nascere continentale!…
    Bon , amara verità, doveva andà così.
    Chissà che fanno i nostri ometti stamani..se son bardati di tutto punto , se si son dimenticati qualcosa…il rasoio???le ciabatte infradito??? mah…chissà se lo sapremo mai!
    Buona giornata a chi viene e a chi va…
    Pat..se vuoi ti chiamo io lady….ma non è la stessa cosa vero? senza quelle pesti adorabili tutto ci pere sottovuoto! faremo del nostro meglio sperando di non scendere di qualità…citeremo Cyrano di Bergerac e il suo naso lungo …era quella la sua spada!!! poi faremo una carrellata nella Divina Commedia…e via via vedremo 🙂
    Buona giornata ciospini cari, un bacino a te capitano e un abbraccione alle mie donne!!

    Mi piace

  16. Cara Ventolino, devo dire che alle volte è un vero piacere leggerti, non tanto per quello che c’è scritto, che è comunque sempre stimolante per un sorriso, ma per quello che si legge tra le righe, amarezza alle volte, nostalgia altre, bisogno di esserci o soltanto, che poi è la cosa più frequente, un modo tenero (un po’ disordinato 🙂 ) per camminare insieme agli altri.

    I Raga staranno senz’altro meglio di noi, non per altro, quanto meno se hanno caldo, un bel tuffo e il gioco è fatto. In questi giorni ci sarà sempre meno movimento, tanti sono già partiti e altri partiranno tra poco. Ho anch’io voglia di vacanze, ma quest’anno il bisogno di mettere la testa a riposo è veramente tanto. Troppi discorsi, troppe contese, troppi fraintendimenti che lasciano il tempo che trovano, nella vita, nel lavoro, e, ahimè, nel blog. Ho promesso a Carla e ai suoi amici, che a settembre ci sarà una veste nuova in questo blog, non è soltanto un’inbiancatina, ma il bisogno di mettermi dietro le spalle troppi discorsi inutili e continuare a camminare solo con chi ha ancora voglia di farlo insieme a me. Spero di riuscirci e in questo, se hai voglia e se l’hanno pure gli altri, l’aiuto sarà fondamentale.

    Mi piacerebbe coinvolgere in tutto questo la mia Socina Bella, ma lei ha intrapreso un nuovo persorso che, tra l’altro, le sta dando delle belle soddisfazioni, d’altra parte, l’ho sempre detto che è una donna fantastica, quindi… evvabè, niente nostalgie che è meglio.

    La Pat cosa starà facendo? Sarà senz’altro in ufficio a litigare con le scartoffie. Antonella oggi riprendeva a lavorare e Catlotta mi ha mandato la ricetta che più tardi io al massimo stasera, pubblicherò.

    Ci sentiamo più tardi, a te un bacione, non per altro, perché i bacini sono troppo ini pittia. 🙂

    ‘giorno!

    ps: adesso che loro non ci sono, non abbandoniamo la casa di Erzi, altrimenti lwei ci resta male, mannaggia. 🙂

    Mi piace

  17. Capisco il tuo bisogno di mettere la testa a riposo Arthur, eccome se lo capisco. Eh si, sto litigando con le scartoffie come al solito, anche perché con le ultime modifiche che hanno fatto in molti non mi sanno dare risposte giuste, in pratica nessuno sa nulla di nulla 🙂
    Cambi veste al blog?? Però tutto quello che c’è scritto resta, giusto?? Mica fare scherzi aoooo 😆

    Uhh sono curiosa di leggere le ricette di Carlotta, per me che sono una frana in cucina (e non solo) chissà che non siano uno spunto per iniziare a fare qualche cosa di buono 🙂

    Mi piace

  18. Buena dies …ultimo saluto prima di cambiare pagina alla mi’ Vento ..che mi pensa sempre e di prima mattina praticamente ogni giorno ed il sorriso,con le sue considerazioni,è assicurato!Un saluto a Pat(prima le signore!)che pecca di insicurezza e non sa che l’intelligenza compensa anche le carenze o le non conoscenze in qualunque settore creativo-manuale e lei ne ha tanta che può venderla su E-BAY!Ed un ultimo saluto al Capi mio, che mi coccola sempre con le sue carinerie( un uomo che almeno virtualmente mi coccola esiste, visto che tra le mani mi si sbriciola tutto, per assenza totale di buon gusto e,dicevano anticamente,buona creanza!)SMACK!A dopo..

    Mi piace

  19. ‘nnagg… Gabry, e c’hai ragione, c’hai, però se chiudi le finestre, spegni la radio e ti metti le cuffie lo senti, altro che lo senti. 🙂

    ps: sai dove sono andati i Raga in questione? In Sicilia, tra Messina, Milazzo e le isole Eolie. Tra di loro c’è Carla se l’incontri, li saluti da parte mia? 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...