Ma mi facci il piacere!!!

Schettino fa causa a Costa Crociere per la riassunzione: “Non c’è giusta causa, ho operato correttamente”

La Repubblica 10 ottobre 2012

Non mi dimetto!

                    Sembra sia diventato il leitmotiv più in voga di questi ultimi anni (trarallallerorollerolla!), ovviamente qui in Italia, quasi che appropriarsi indebitamente di soldi pubblici per rimpinguare il proprio conto in banca oppure, comprare i voti dalla mafia per essere eletti oppure, prendere tangenti per favorire imprese dalla professionalità poco trasparente e discutibile, oppure corrompere funzionari pubblici per tornaconti personali, oppure essere la causa della morte di persone innocenti che avevano deciso di passare una settimana di ferie all’insegna del relax, sia per l’appunto, una giusta causa, o addirittura, una cosa da nulla, di chi opera solo ed esclusivamente secondo la sua coscienza, sempre ammesso che ne abbia una.

 Non mi dimetto!

                    Non voglio fare del moralismo spicciolo – chi non ha peccato scagli la prima pietra – però lasciatemelo dire, basta, basta, basta, lo urlo con tutte le mie forze, basta, non se ne può più di questa gente che una volta accaparrata la poltrona, qualsiasi cosa accada, non la lascia neanche a morire, complice regole che esistono solo nei bei libri polverosi accatastati in una biblioteca dimenticata.

Deve pur esserci una via d’uscita ed è forse proprio da lì che bisogna iniziare, non sono le persone da rottamare, pur ritenendo giustissimo, sacrosanto, quel grido soffocato di invocazione per dare finalmente spazio ai giovani (Evvai!!!), ma una mentalità che si è ormai incancrenita, difficile da estirpare, ahimè, che, del bene comune, non gliene importa proprio nulla.

Ostriche e Champagne non mi fanno impazzire, anzi, le evito accuratamente ma, in nome di una giusta ripartizione dei ruoli e dei bisogni, mettiamo questi signori a distribuirle con un banchetto agli angoli delle strade, senz’altro a loro spese, a chi  non ha mai avuto il piacere di gustare queste delizie, così giusto per sfatare l’idea che siano (necessariamente?) un bene di lusso ad uso e consumo dei soliti “ignoti”. (…)

 “Non mi dimetto.”  

“ Ma mi facci il piacere!!! “

Annunci

27 pensieri su “Ma mi facci il piacere!!!

  1. Perfettamente d’accordo….
    bravo Arthur
    pure a me non piacciono le ostriche……….
    però lo champagne mi piace molto……
    ciao
    bravo “evvai!!!!!”
    con simpatia
    Duil

    Mi piace

  2. Niente di più facile che venga riassunto, visto come funzionano le cose qui in Italia…..

    E che dire se non che sono d’accordo anche io come lo è Duil (ammappate, mi ha preceduta … gulp). Però penso che oltre a metterli a distribuire ostriche e champagne dovrebbero anche essere messi in certi luoghi di lavoro che nemmeno in sogno hanno mai visto e che non immaginano nemmeno come sono fatti. Magari in una miniera, oppure a raccogliere pomodori, o meglio ancora a spalare letame, ovviamente con uno stipendio da fame con il quale a metà mese sei già a tasche vuote… poi vediamo come se la cavano loro che sono tanto… ma tanto bravi…..
    (a parole…. )

    Mi piace

  3. @ Duil: evvabè, caro Duilio, vuol dire che un buon bicchiere di spumante, così giusto per amor di patria, possiamo anche farcelo, magari con davanti un bel tagliere di salumi Doc, lardo di Colonnata, Mortadella delle Valli Ruspanti portata espressamente dall’Erzicovina e così via. Ormai, notizie come queste che ho riportato, sono all’ordine del giorno, tanto che ormai non so più se è disgusto che provo o cos’altro. Deve cambiare la coscienza delle persone, magari una maggiore consapevolezza che le belle parole ormai non servono più.

    Ciao, con simpatia reciproca. 😉

    Mi piace

  4. @ Patrizia: dovrà finire prima o poi questa pacchia, ma stai tranquilla che quella gente un altro modo per fare i soldi senza alcuna fatica, lo trovano senz’altro.

    Considerato poi che in questi ultimi anni si sono affrettati a sistemare amici e parenti con stipendi da favola, mi sa che a raccogliere pomodori o a spalare letame, mandano ancora gli altri.

    Largo ai giovani, loro sono il nostro e, soprattutto, il loro futuro.

    Mi piace

  5. Come fanno a trovare lavoro i giovani se aumentano sempre gli anni necessari per andare in pensione…. come fanno se le grandi ditte se ne vanno all’estero…. come fanno se mancando i soldi la gente spende sempre meno e di conseguenza l’economia resta in stallo e nuovi posti di lavoro non ne vengono creati…..
    Si, i giovani sono il nostro futuro… per quanto riguarda il loro, l’importante è che i giovani che avranno un vero futuro siano figli, nipoti, figli di amici ecc. ecc…

    Io la vedo dura, spero che i giovani tengano duro e facciano vedere di cosa sono capaci nonostante tutto…

    Mi piace

  6. Ho fiducia nei giovani, perché lo sono stato anch’io e conosco il bisogno che hanno di trovare la loro affermazione. Ma, indubbiamente, dobbiamo dare loro spazio, non necessariamente mettendoci da parte, ma in una logica di comunione che parta da presupposti positivi e allora ben vengano i vari Renzi, perché dalle loro contraddizioni nasceranno le cose giuste.

    Eccoci! 😉

    Mi piace

  7. Sarei felicissimo di farmi da parte, perché nella mia vita ho conosciuto chi lo ha fatto per me, perché mi ha dato fiducia e mi ha insegnato a camminare con le mie gambe ma, al di là di tutto questo, no, non ti strozzo, anche perché mi sa che non sono il solo a doverlo fare… 😆 😆 😆

    “Eccoci!” E’ un affermativo, come dire che quel che ho detto è quello che penso, punto e accccccccapo. 😉

    Mi piace

  8. Silvia

    Guarda Arthur, io ho smesso di leggere i giornali e tutte le volte che vedo politici alla televisione cambio canale. In effetti hanno una faccia tosta che lascia senza parole e la cosa più sconcertante è che non hanno un minimo di dignità.

    Sì, sono accordo con te, largo ai giovani. Ma glielo lasciano lo spazio?

    Mi piace

  9. Laura

    Sì, hai ragione, non serve scandalizzarsi ma una reazione che porti al cambiamento senz’altro sì.
    Articolo pacato, ironico e allo stesso tempo, pungente.
    Ciao. 🙂

    Mi piace

  10. …la tua socina ha messo un link sul sindaco Renzi…il guappo fiorentino…
    l’atro giorno un amico che ha lavorat a stetto contatto con acuni policiti mi ha detto..quando escono dalle riunioni vanno tutti a cena insieme e ridono beati…
    quindi…se tanto mi da tanto…io resto popolana..tarallucci e vino dolce…
    L’Italia la guerra l’ha già vissuta, l’emigrazione anche , la miseria nera idem..
    eppure mai così in basso è caduta.

    Son stufa sai…ecco perchè ance io ho scelto di non leggere il giornale, di non guardare la tv…cioè la guardo, ma vado tanto sul leggeriniissimo…non vedo l’ora che inizi il grande fratello!!!
    Non credo tu mi possa bacchettare per questo :-)..solo un pochino dai…

    Mi piace

  11. carla

    Ho l’impressione che l’Italia abbia aperto le porte a tanti cavalli di Troia che guadagnata la fiducia si adoperano per farla capitolare. Occorre riflettere prima di aprire le porte a questi moderni cavalli di legno prima che venga data alle fiamme.
    Non mi dimetto dalla convinzione che posso ancora avere quell’Italia che rivogliono gli Italiani. Quelli che lavorano, faticano, rispettano le leggi, la morale e la moralità, pagano le tasse e subiscono impotenti gli stravizi dei politicanti e dei loro affiliati burocrati.
    Non mi dimetto da questa convinzione.
    Anche se dovrò aspettare. 🙂

    Mi piace

  12. Cara Ventolino, non basta essere stufi, bisogna prendere coscienza che il cambiamento non è una cosa automatica, bisogna volerlo e se è necessario, “combattere” per ottenerlo. Dici che la mia Socina ha messo un like su Renzi? Adesso mi scrivo anch’io a Twitter e ne metto altri duecento di like. Anche a me piace Renzi e più lo ostacolano e più mi piace, perché lui imperterrito va avanti per la sua strada. Ecco, lui impersona il cambiamento, è giovane, pieno di entusiasmo e passione e convinto delle sue idee. Poi sicuramente qualche bella cappellata la farà senz’altro, ma quanto meno saprà di nuovo. Vuoi mettere? 🙂

    Mi piace

  13. Cara Carla, purtroppo hanno fatto tutti da soli, complice una sorta di lassismo a tutto i livelli, complice il fatto che l’Italiano con il suo tirare a campare cronico, si è girato dall’altra parte. La prima volta che avremmo dovuto risollevarci, è stato quando dopo il verdetto popolare per la cancellazione del finanziamento pubblico ai partiti, maggioranza e opposizione hanno trovato l’escamotage per continuare a sperperare soldi pubblici per finanziarsi le loro campagne elettorali e, quant’altro. Perché non si è mai fatto nulla per il conflitto d’interessi? La corruzione dilaga perché è l’indifferenza che in questi anni ha dilagato, perché troppo impegnati a guardare ognuno il nostro orticello.

    E’ da qui che bisogna incominciare, coscienza e informazione, possibilmente la più obiettiva possibile, il resto verrà tutto da solo.

    Mi piace

  14. @ Silvia: mi dispiace, ma non sono d’accordo, non è smettendo di leggere i giornali che cambi qualcosa, al contrario, l’essere consapevoli ci può aiutare a fare le scelte giuste, ovviamente con gli uomini giusti, e su questo, condivido il tuo pensiero, largo ai giovani. 😉

    Mi piace

  15. eh no….mica son d’accodo!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    veditelo bene…il Renzi…raccogli notizie e poi se ne riparla. 🙂

    C’è un carcere duro a Cagliari, lo sapevi? risale all’ottocento…
    il costruttore si suicidò perchè si rese conto di aver creato un mostro.
    Muri in pietra spessi, finestre a bocca di lupo, celle strette e servizi igenici insistenti
    e quelli che ci sono , son in bella vista..
    Le doccie si fanno una volta a settimana ma ora visto l’affollamento possono passare anche 15 giorni. Lavorare è considerato un privilegio che viene offerto al carcerato., ben venga qualche ora di lavoro perchè lì dentro il tempo non passa mai.
    E’ il carcere con il più alto tasso di mortalità, causa suicidi…..
    E’ disumano vero ?
    Ebbene io farei provare questo “disumano” a chi della vita ne ha fatto un surrogato di sola cupidigia e immoralità.. per qualche mese non penso possa far male…..

    ciao Capo e buona serata—
    un bacino!

    Mi piace

  16. Normally I do not read article on blogs, however I wish to say that this write-up very pressured me to take a look at and do it! Your writing style has been amazed me. Thanks, very nice article.

    Mi piace

  17. @ Roberta: Grazie e benvenuta nel mio blog. Ti rispondo in Italiano perché se hai letto il mio articolo, immagino tu lo capisca. Credo che, al di là dei momenti dedicati al relax, un blog debba anche affrontare temi che riguardano il nostro quotidiano, ed è in effetti ciò che ho fatto, non senza un certo senso di smarrimento, confesso.

    Torna pure quando vuoi, sarai sempre la benvenuta.
    Ciao! 😉

    Mi piace

  18. Adoro Ostriche e Champagne, chiunque avvisti il banchetto dove le offrono gratis mi avverta!

    Il video sul mio Sindaco Renzi è questo…

     

     

     

    ACCIPICCHIA!!! E’ STATO CANCELLATO….

    Mi piace

  19. @ Solindue: in effetti è stato cancellato, probabilmente a qualcuno dava fastidio, infatti sono andato a vedere il collegamento è c’è scritto: questo video è stato rimosso dall’utente.

    Ciao Socina Bella, e per le ostriche e lo champagne… parliamone. 😆

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...