Quando viene l’autunno

E così siamo arrivati ad un altro fine settimana. Vi lascio con poche e semplici righe, una bella poesia di mio padre.

Buon fine settimana!

Quando viene l’autunno.

Quando viene l’autunno
e nel viale
soffia il vento ponentino,
dagli arbusti si staccano a migliaia
le foglie senza vita.
Povere foglie, anemiche e svanite
dolce ricordo d’ombra!
Voi soccorrete il tempo
pur nel breve alitar di vostra vita:
ieri verdi, ora ridotte a fango.
A troncare il vostro stelo
basta un soffio di vento.

Santi

©_Copyright
Annunci

22 pensieri su “Quando viene l’autunno

  1. Non amo questa stagione, ma devo ammetere che la natura ci regala ancora dei colori stupendi.. uno spettacolo!!
    se devo trovare qualcosa che mi piace di questa stagione, a parte le caldarroste fumanti, penso sia passeggiare sopra quel tappeto di foglie fruscianti dai colori giallo, arancio, rosso e marrone.. 😀 e se poi piove.. alt, ho detto piove non diluvia mi piace vedere quelle goccioline scintillanti come cristalli sopra di esse 😀

    Buon week end.. mega abbraccio

    Lely

    PS: vado a fare un’altra cosa che mi piace di questa stagione.. la bevanda calda al pomeriggio.. aaah che relax 🙂

    Mi piace

  2. Le parole di tuo padre mi fanno amare ancora di più, se possibile, questa stagione. Lo fanno perché hanno una grande delicatezza e la si coglie fortissima quando è come se le ringraziasse per l’ombra che regalano nella stagione calda e dopo canta malinconicamente la loro fine…
    Grazie papà Santi per questa bellissima ed emozionante poesia e grazie a te Arthur per avercela fatta conoscere, perché ogni volta che lo fai mi doni sensazioni straordinarie…
    Buon fine settimana a te, Pat

    Mi piace

  3. alanford50

    Bellissima poesia, splendide parole, “Povere foglie, anemiche e svanite dolce ricordo d’ombra!”

    Tempo fa dedicai un pensiero ad una di quelle belle foglie rosse che si staccano dal sicuro ramo nel loro ultimo viaggio:

    Che splendore questa foglia che si fa per una volta ancora bella, struggente, bella come mai è in fondo stata, come per non farsi dimenticare, in quell’attimo prima di morire, capace di donare il meglio di se, come se solo quell’attimo meritasse cotanto splendore e fosse ad esso unicamente destinato, come per ribadire alla vita “ guarda cosa ti perdi e guarda cosa ti porti via”…
    Ciaooo neh!.

    Mi piace

  4. Ciao Arthur
    molto bella la poesia di tuo padre
    Mi piace molto anche la composizione fotografica che hai postato come titolo
    Bravo anche Alanford50 neh….
    Qui piove, mi piace quando piove…..
    saluti
    Duil

    Mi piace

  5. @ Lely: anch’io come ho già detto, amo molto il mare, ma, anch’io, resto affascinato dai colori dell’autunno. L’anno scorso stavo scendendo da un paesino di montagna e all’improvviso mi sono trovato davanti tutta una distesa di alberi con le foglie “colorate” d’autunno. Non avevo con me la mia macchina fotografica ed ero abbastanza di corsa, ma quello spettacolo mi è rimasto impresso, per quanto fosse bello.

    Cial Lelyna, buon WE anche a te.

    Mi piace

  6. @ Patrizia: sì lo so che ami anche tu le poesie di mio padre, d’altra parte forse essendo anche tu una poetessa, riesci ad immedesimarti meglio nelle sue parole. Io dico sempre che lui usava un linguaggio semplice, malgrado le sue poesie rispettassero tutti i dettami classici del linguaggio poetico, parole semplici che venivano dal cuore, come se anziché scriverle, lui le avesse declamate.

    Questa pubblicazione delle sue poesie qui nel mio blog, è quasi una specie di rivelazione per me che, pur conoscendole già, riesco ad assaporarle forse nel modo migliore per me, infatti spesso mi emozionano a tal punto che non smetterei mai di leggerle, alcune in modo particolare.

    Grazie per le tue parole e buon fine settimana anche a te. 😉

    Mi piace

  7. @ Alan: che tu fossi poetico, l’avevamo già scoperto, quindi un pensiero, il tuo, profondo e vero ma, in effetti, nulla viene portato via dalla vita perché il ricordo che rimane ci aiuta a non scordare una prossima volta che lo rivediamo ancora.

    Ciao carissimo, grazie e buon fine settimana anche a te. 😉

    Mi piace

  8. @ Duilio: grazie, come ho già detto a Silvia, padre e figlio ingraziano per i complimenti. Quell’immagine è una parte di una foto che ho scattato l’anno scorso e in effetti, è molto bella. 🙂

    Ho visto il tuo regalo, grazie di cuore per il pensiero, sarebbe piaciuto molto anche a mio Padre, perché lui era molto sensibile ai colori della natura e alla sue trasformazioni.

    Mi piace

  9. carla

    Ti spogli, ti specchi, t’infili nel letto. Il vestito per terra è come una foglia. E’ bastato un soffio di vento per riempirti di fango e cadere in letargo.

    Bellissima la poesia di Tuo Padre. Ciao Arthur.

    Mi piace

  10. Voglio ricordarvi che tra poco scade il termine (diciamo il 15 novembre, ma nel caso possiamo parlarne… 🙂 ) per consegnare i testi per partecipare a quella bella iniziativa che Morena Fanti porta avanti tutti gli anni per Natale, Scriveregiocando. Sarei felice se partecipaste. Come tutti gli anni, Morena si occuperà della raccolta dei testi per poi pubblicarli sul sito di Scriveregiocando, mentre invece io, oltre al logo che avevo disegnato già l’anno scorso, e che quest’anno resterà invariato, mi occuperò del Magazine su Issuu.

    L’appello lo lancio a tutti quelli che mi leggono e in modo particolare agli amici che frequentano questo blog, Patrizia, Ventolino, Carlotta, Lely, Alan, Antonella, Sys, Carla, Aurelio, Mirko, Daniela, Laura, Mariagrazia, Marcello, Duilio e Margian se avesse modo di leggermi, tra l’altro sto preparando una copertina stratosferica, volete perdere questa occasione? 🙂

    Maddai!!!

    Quindi, poche scuse, siete tutti bravi a scrivere e poi, quale occasione migliore per stare tutti insieme nello stesso Magazine? Quest’anno sarà veramente bello!

    Questi sono i riferimenti per mandare i testi e per conoscere Scriveregiocando:

    Morena Fanti, il suo blog: http://morenafanti.wordpress.com/

    Morena Fanti, per contattarla e spedire i testi: http://morenafanti.wordpress.com/contatti/

    Potete mandarli anche a me, che poi provvederò a mandarli a Morena.

    Il sito di Scriveregiocando curato da Morena Fanti: http://www.scriveregiocando.it/

    Scriveregiocando dell’anno scorso, sempre sul sito: http://www.scriveregiocando.it/natale11.html

    Scriveregiocando Magazine su Issuu: http://issuu.com/scriveregiocando/docs/scriveregiocando2011

    Vi aspetto. Buona domenica.

    Mi piace

  11. @ Paciccia: sì, l’autunno alle volte con i suoi colori può mettere tristezza, ma fa parte della nostra vita. Dopo, quando risplende il sole, tutto cambia ma, ogni stagione conserva dentro di sè qualcosa di bello.
    Ciao e buon lunedì.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...