A tavola con… Mirko – Bucatini al pesce spada e olive nere

Oggi  sono stato tutto il giorno fuori per lavoro e tornando nel blogghino, cosa mi trovo? Una ricetta facile facile e gustosa gustosa di Mirk0.

Wow, mi son detto, che bello, cercavo giusto qualche idea per stasera e visto che non sono egoista, la condivido con Voi, note a piè di pagina comprese.

Buon Appetito.

Bucatini al pesce spada e olive nere

Ingredienti per quattro persone:

  • grammi 320 di bucatini
  • mezza cipolla
  • grammi 250 di polpa di pomodoro
  • un trancio di pesce spada di cuirca gr. 400
  • una ventina di olive nere denocciolate
  • olio, sale e pepe

Preparazione:

In una padella soffriggete la cipolla tritata con l’olio, aggiungete il pesce spada tagliato a cubetti. Fate rosolare da ambo i lati dopodiché aggiungete le olive, la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per 20-25 minuti.
Una volta pronti i bucatini saltateli per qualche minuto nella padella con il sughetto e serviteli ben caldi.

Nb: se dalle Vostre parti circola Aurelio, scappate con tutta la zuppiera fumante, imboscatevi nello stanzino, nascondetevi insomma perché lui è ingordo e se la pappa tutta, a noi c’è già successo, c’ha lasciato il buco della pasta, le spine del pesce e il nocciolo delle olive… 🙂

Annunci

23 pensieri su “A tavola con… Mirko – Bucatini al pesce spada e olive nere

  1. Ah…ma non era imbranato in cucina LUI???
    mangiava la pasta cruda!!!
    l’avrà rubata ….. di sicuro!
    Beh? che aspettate? io ho fame…quindi please, concedetemi la portata nel vassoio tutta per me …e il Pulcy….
    Era ora un po’ di profumo vero!!

    Bravo Arthur….sempre “”tempista”” te!! 😀
    ..ho un problema per i bucatini..mi ci vorrà il lenzuolo!!
    ihihihihiih….ciao ammore mio…
    Mirhino♥ non fare lo sciocco…esponiti pure , tra noi nessun segreto…dillo che dopo il lavoro fai il cuoco all’Osteria il Mestolo pazzo!
    …………baci piovigginosi e di parecchio!

    Mi piace

  2. mirko

    Toh che è successo…. e poi dicono che non ne combino una buona! 🙂
    Compare Aurelio… ciappa! 😆
    Carla vedi che i tuoi consigli li ascolto? smack
    grazie Capo!

    Mi piace

  3. mirko

    @ Vento
    Ammore io sono imbranato q.b. (quanto basta…. un pizzico!) 🙂
    A fare quella ricetta non ci voleva poi mica tanto. Ricordo che mentre facevo la doccia qualcuno già metteva sul fuoco la pila dell’acqua ed in una padella cominciava a cucinare il pesce spada. Uscivo dalla doccia che c’era un profumo che inebriava tutta l’aria. Il tempo che sciacquavo il costume e lo stendevo loro avevano apparecchiato e la pasta veniva prontamente bella al dente saltata nella padella. Guardavo il mare che avevo di fronte respirando l’aria buona e i piatti erano pronti. Carla ancora col pareo come appena venuta dal mare mi chiamava “Mirko….a tavola” ed io mi sedevo e gustavo con enorme piacere. 🙂
    Non ci vuole nulla a fare quella ricetta!
    Mentre “cucinavo” avevo fatto pure in tempo a fare la doccia e sciacquare il costume. 🙂
    Gli altri non si erano docciati ed erano ancora col costume 😦
    Secondo me … perdono troppo tempo! 😳
    Neanche il mio costume sciacquavano i pelandroni! 😉

    Mi piace

  4. Silvia

    Sì, buone dippiù dippiù come direbbe Arthur, ma scusa Arthur ma tutti i cuochi provetti li conosci solo tu? Io di uomini che sanno cucinare ne conosco pochi, anzi, pochissimi, anzi, quasi nessuno, si siedono a tavola e mangiano. 🙂

    Ho preso appunti, grazie Mirko e di conseguenza, Arthur.

    Mi piace

  5. Ullalààààààààà ma che bella sorpresaaaaaaa. Una ricetta che forse riesco a preparare anche io, chissà quanto è buonaaaaaaaa.
    Grazie Mirko 🙂
    Bella idea Capitano, metterla in prima pagina !!

    Mi piace

  6. Mirkino♥
    certo che ne sai te..e come le sai raccontare bene!!!
    Che ignuranti ….neppure il tuo costumino sciacquavano….ma guarda che le persone son strane forte!!!
    Menomale che ci sei te… quanto ti amo quando sei canterino!
    bacino tesoro mio!

    Mi piace

  7. mirko

    @ EleOnora
    è una ricetta “buona” e poi si prepara velocemente. Ciao Ele 🙂
    @Silvia
    mi dispiace che conosci pochi uomini chef. Io ne ho parecchi tra i miei amici e tutti molto bravi. La cucina richiede un pò di passione, è vero, eppure è rilassante prepararsi qualcosa di sfizioso. C’era un periodo che ci era preso di radunarci e poi fare insieme un dolce, magari anche i biscotti e ce li mangiavamo con il thè o il caffè. Quelli di pasta frolla sono veramente facili da fare, oppure vanigliati al limone. Quando c’è il piacere di stare con gli altri anche preparare una sciocchezza è il pretesto per mettersi in cucina ed elaborare. Mi ricordo che una domenica d’inverno di quelle che hai solo voglia di startene in casa, tranquillo tranquillo, si chiacchierava davanti al camino acceso e intanto si arrostivano castagne. Poi a qualcuno è venuta la brillante idea d’incartare con la carta d’alluminio una patata ed abbiamo messo quei cartocci sotto la brace. Bene abbiamo aperto ognuno un cartoccio, abbiamo messo un filo d’olio, un pò di sale e pepe e chiacchierando la mangiavamo con la forchetta. Ora tu dimmi: è una semplice patata, eppure ho ancora vivo quel momento, quell’atmosfera, quel calore….. ciao 🙂
    Non devi ringraziarmi …se ci sono è solo grazie ad Arthur, dobbiamo ringraziare lui. 🙂
    @ Venticello mio
    hai perfettamente ragione.
    Io ho fatto la doccia, ammirato il panorama.
    Loro hanno scaldato l’acqua, mescolato qualcosa in padella
    lasciamo stare…. che mi sento incompreso, a volte! 😦
    Solo tu puoi capirmi, me lo sento. 😆
    bacino a te e al frutto dell’ammore 🙂 🙂

    Mi piace

  8. mirko

    @ Patrizia
    provala Pat e poi mi dici. E’ semplice ma vale la pena….. 🙂
    Nessun ringraziamento…. è poca cosa da parte mia. 😳
    Il merito l’hanno gli altri a cominciare da Arthur 🙂 che veramente è sempre così disponibile nei confronti di tutti!
    Ciao Pat e sempre “grazie” a te. 😉

    Mi piace

  9. Laura

    In genere quando gli uomini cucinano, sono strepitosi e su questo non ci piove. La ricetta m’ispira anche per la sua semplicità d’esecuzione e poi sembra proprio gustosa, grazie grazie grazie.
    Buona serata e buon appetito.
    Ciao Arthur. 😉

    Mi piace

  10. Rebecca

    Questo e facile… e mi sembra anche buona… lo poi fare anche il mio Gianni… ecco domani lo faccio a lui preparare questo piatto … abbi una serena serata caro Arthur… ti abbraccio Pif

    Mi piace

  11. Che bello!Un uomo che cucina non so perchè,mi emoziona e mi commuove.Quasi non sarei entrata nel blog stasera,giammai per parlarvi di una mia ricetta appena messa a punto,un pochino complicata che ho realizzato per il compleanno di mio figlio Paolo domenica scorsa,per non guastare questa splendida atmosfera di gaiezza nella semplicità di pochi ingredienti facilmente reperibili e che fanno un’ottima figura..vi dirò,la bravura vera in cucina è data dalla capacità di creare con fantasia e con poco.Bravo Mirko!!

    Mi piace

  12. è deciso: domani si compra lo spada!! 😀
    e ora come faccio ad andare a dormire con questo languorino… oddio un occhio è chiuso l’altro è semiaperto il cervello funziona giusto con 30% di autonomia… mi sa che i sintomi prevaricheranno sul languorino… ‘nnaggia… eppure il bucatino a quest’ora ci stava tutto 😀

    Mi piace

  13. @ Mirko: hai visto che successo che hai avuto? Non devi ringraziarmi di nulla, per me è un piacere e poi sai che sono un cuoco anch’io quindi ricette nuove sono le benvenute e quindi, grazie a te. 🙂

    @ Rebecca: come è andata, hai fatto fare la ricetta al tuo Gianni? 🙂 Ciao carissima, buona giornata.

    @ Carlotta: ‘nnagg… non credere di farla franca, scrivi pure e manda al sottoscritto la ricetta che hai fatto per tuo figlio, io se riesco domani pubblico un post a cui tengo tanto e poi, subito dopo, la tua ricettina. Sei o non sei la cuoca ufficiale del Mondo di Arthur??? 🙂
    ‘nnagg…!!!

    Mi piace

  14. ..ripasso???? Ciao Arthur caro…
    hai ragione, devo fare una cernita …troppi blog da vedere. ne ho aggiynti dei nuovi!! ma son così belliii…come faccio a scegliere??? uh…il mio fotografo silenzioso resta al primo posto….perchè lo amo tanto…quell’amore platonico e riconoscente e anche sorellesco…e dispettoso…e molto Befy… ma rimando tutto all’anno nuovo…così, tanto per godermi questo mese ….ecco.

    Buona giornata a tutti….
    vado da mammina stamani…piove e Pulcy è al calduccio nella mia panciona…prendo l’ombrello e vado…
    stasera quando rientro vediamo che è successo… 🙂
    Mirkino♥ mio…fai a modino…che tanto ti monitoro…:-)
    Un bacio a Carlitass tenera…che si commuove…bella lei!
    A carla silenziosa…pare vada di moda ultimamente essere silenziosi..mah!! 🙂
    Beato lovoro…
    cià!

    Mi piace

  15. mirko

    @ semprevento
    monitoraggio in corso quindi ♥ almeno puoi constatare quanto sono bravo! 🙂
    Ehm…. volevo aggiungere che nessuno è silenzioso, ma alle volte è necessario esserlo, non distrarsi con nulla insomma. Quattro giorni e duecento pagine in bianco da riempire metterebbero a tacere qualunque oratore. 🙂
    Ma io, che sto facendo il possibile, non basto? ;-(

    @ gabry
    la mattina certe pietanze intrigano! E la fame deve essere placata altrimenti sale il nervoso e…..ma serve che te lo dico? Nooooo, tu lo sai bene! Altro che Etna si diventa altrimenti…..:-)

    Mi piace

  16. Ciao a tutti
    io non so cucinare, ci pensa quella Santa di Elsa ( una volta era più brava, ma non ditelo a lei…. altrimenti diventa come Crudelia…)
    Questa ricetta di Mirko e riproposta da Arthur in prima pagina….mi acchiappa molto…sono tentato di provarla pure io……. vedremo…..se riesco poi la fotografo.
    In questi ultimi giorni ho un problema con l’ADSL funziona a fasi alternate……ho già avvisato, e mi dicono che risolveranno il problema…… a me non sembra, ma bisogna avere pazienza, mi vogliono far cambiare il modem, ma è nuovo e proprio venduto da loro (ALICE)
    Io sostengo che le linee non sono adatte al traffico che è sempre in aumento.
    Ciao a tutti
    Duil

    PS: Arthur ho messo delle foto di Erice…ne metterò altre della cittadina Sicula molto bella….
    ciao Duil

    Mi piace

  17. aurelio

    C 🙂 I 🙂 A 🙂 O 🙂
    a Te, a Lui, a Voi … ciao, un ciao di corsa, leggermente affannato!
    Apro il blog (mitico Arthur!) e trovare Mirko in prima pagina (io che pensavo mi avesse raccontato una bufala) mi riempie d’orgoglio.
    Il Compare…. che ti combina! 🙂
    Poi leggo la nota “a piè di pagina” 😦 e penso che sia un “grande”! In tutti i sensi 😳
    ciao
    P.S.: a dopo. 🙂

    Mi piace

  18. son tornata….
    pace e gioia, borsa piena…
    la mamma mi dice..prendi le meline , le patate, i limoni, il prosciuttino per la bimba..e per te l’acciughe…
    ecco..pane per una settimana…basilico e cipolla …e la borsa si riempie… ah poi tre asciugamani belli belli!!
    Le mamme non cambiano mai.. sono e saranno sempre tanto speciali….
    ora devo scaricare delle fotine….hehheeh son mezza matta io!!
    Baci a tutti tutti…tutti…
    vado a ninna presto…
    cià!!!

    Mi piace

  19. Grazie Pat,del bentornato,ho ancora tanto da fare(appuntamenti,lavori in corso e pagamenti vari),che la testa mi gira come una trottola,ma la ricettina che non è proprio..ina la darò quanto prima,la devo ad Arthur ,è una promessa insieme ad una poesia di quando avevo 18 anni (già allora!!?)intimista e un pò malinconica(mah!)che ho ritrovato durante il trasloco. Ventolì..sta casa aspett a te!!! Un saluto a tutti!! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...