A tavola con… Carlotta. Anatra all’arancia.

E così, anche Natale è passato, la fine del mondo non è arrivata (emmenomale… 🙂 ) e le nostre pance sono ancora piene di tutte le cose buone che abbiamo mangiato in questi giorni.

Ma non è mica finita qui, ho l’impressione, un’altra festa ci aspetta, il cenone di fine anno e così, se per caso qualcuno non avesse le idee chiare su cosa preparare, eccovi una bella ricetta di Carlotta, adatta proprio per questa ricorrenza.

Quindi, copiatela e fateci sapere come è andata e per gli auguri, ci sentiamo tra qualche giorno.

Anatra all’Arancia

Ingredienti per 4 persone:

  •  Un’anatra
  •  60 gr. di burro
  •  un bicchiere di vino bianco
  •  tre arance
  •  un limone e mezzo
  •  un cucchiaio di zucchero
  •  un bicchiere di brandy
  •  brodo ristretto
  •  sale pepe

Preparazione:

Strofinate l’interno dell’anatra,precedentemente pulita ed eviscerata, salata e pepata,con succo di limone. Fatela rosolare in una casseruola con una noce di burro finché tutti i lati avranno un bel colore dorato. Bagnatela con un bicchiere di vino bianco,continuando a rosolare l’anatra sul fornello,il succo di due arance(amare)un limone spremuto e il brodo ristretto (due mestoli) mettendo tutto in forno per circa 40 minuti.

Nel frattempo sbucciate due o tre arance a seconda della loro grandezza,tagliando la buccia a filettini e la polpa a fettine. Sbollentate i filetti di arancia in un pentolino con l’acqua e passateli con le fettine d’arancia, in un altra pentolina larga e bassa (preferibilmente ovale)con un cucchiaio di zucchero,due cucchiai di brandy ed un cucchiaio di burro.

Togliete l’anatra dal forno,ed aggiungete il fondo di cottura rimasto alla salsa d’arancia. Fate cuocere a fiamma minima molto lentamente finché la salsa non si caramella ,quindi versare tutto sull’anatra aggiungendo le fette d’arancia a ventaglio e i filetti a raggiera. Fate velare la salsa sull’anatra rimettendola per un po’ nel forno.

E che il gusto sia con voi!

By Carlotta

Annunci

15 pensieri su “A tavola con… Carlotta. Anatra all’arancia.

  1. Rebecca

    Quando mangiavo ancora la carne, abbiamo anche noi fatto l’anatra al ripieno… era buono… 🙂
    mi fa piacere che hai passato un bel natale… buon presequimento passo verso il fine del anno … ti abbraccio Pif

    Mi piace

  2. lagriccia

    Caro Arthur, mi pare un’ottima ricetta, classica ma del tipo da riservare per le occasioni speciali.
    Tanti cari auguri per un sereno 2013, ti auguro che tu possa raggiungere le mete che ti prefiggi.

    Mi piace

  3. Ciao a tutti…Sono d’accordo con te Eleonora,vorrei sapere come si chiama l’anatra,ma anche il sarago la vongola,la carne macinata e finanche le uova,che altro non sono che embrioni di gallina (perchè spesso capitano anche quelle fecondate) che purtroppo passano nei nostri piatti senza farci tanto caso,come ingredienti di insospettabili panettoni pandori o altro….bisognerebbe essere tutti vegani..Ahimè!!AUGURI E BUONE FESTE A TUTTI

    Mi piace

  4. Che goduria le vostre ricette…io pero’ sono in Thailandia e mangio solo riso e noodle…
    Ora sono al mare a Krabi..peccato ci sia il monsone…ma come?? Non dovevo abbronzarmi???
    Ora vado a farmi una lampada..non posso tornare bianca a Bg…
    Buon anno a tutti voi…

    Mi piace

  5. @ Laura: WOW che sorpresa, e da dove poi, mannaggiatte. Da ooggi posso affermare senza tema di smentita, che il mio blogghino è visibile anche dalla Thailandia, quindi è internazionale. 🙂

    Ti avevo chiamata infatti per gli auguri ma mi rispondeva una voce straniera al telefono, per cui ho immaginato fossi in giro per il mondo, arimannaggia.

    Beata te, aggiungo, e allora attenta ai monsoni e fai delle belle foto, così poi me le fai vedere.

    Grazie per il gradito e inatteso pensiero, Buon Anno anche a te con un bacio e un abbraccio accio accio. 🙂

    Mi piace

  6. Rebecca

    Comunque mangio il pesce, per ora non voglio a rinuciare anche a questo… ma ti dico mi sento molto meglio da quando non mangio più la carne … viviamo più sano e abbiamo anche persi alcune kg in troppo 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...