Il mare!

My beautiful picture

Non so cosa sia stato, ma all’improvviso ho aperto gli occhi e ho visto una luce che filtrava dalle persiane socchiuse. Sono stato per un attimo lì senza pensare a nulla, poi mi sono alzato, una rinfrescata al viso, ho messo il primo costume che c’era a portata di mano e con un asciugamano appoggiato sula spalla e una felpa, mi sono diretto verso la porta di casa che, attraverso la sua lunetta di vetro e ferro battuto, lasciava intravedere un cielo azzurro limpido senza l’ombra di nulla.

Il mare era davanti a me fermo, piatto, come fosse una tavola, un’enorme lastra di cristallo che rifletteva in quell’ora mattutina la luce del sole che stancamente incominciava ad alzarsi. Sono rimasto lì incantato, come se quello spettacolo non lo avessi visto mai, per un attimo appoggiato agli stipiti massicci della porta azzurra, mi sono concesso il piacere di ammirare quella meravigliosa bellezza; ho fatto un respiro profondo e gli sono andato incontro. Delle piccole onde timidamente si adagiavano sulla spiaggia, ed era quasi tenera la cosa, il pensiero di tutta quell’acqua che riusciva delicatamente a fare sentire la sua voce, malgrado la sua potenza, mi affascinava, mi proiettava in una dimensione fantastica, dove realtà mista a fantasia riuscivano a fondersi nell’immagine di uno spettacolo surreale.

Ho infilato la felpa, l’aria era un po’ fredda e lasciata l’asciugamano poco distante dall’acqua, sono andato verso quella parte di spiaggia che finiva a ridosso della montagna. L’unico rumore i miei passi e il suono delle onde, soffice, attutito, come una carezza. C’erano più sassi che sabbia, piccoli sassi alcuni colorati, mischiati tra di loro come se una mano esperta li avesse volutamente messi lì insieme, piccoli sassi che chissà quante storie avrebbero potuto raccontare, lisci, rugosi, frammenti sparsi di cose che nel tempo avevano avuto altre forme e avevo l’impressione che mi stessero a guardare, alcuni appoggiati, altri che spuntavano fuori quasi volessero fare a gara per le prime posizioni; mi sono chinato ad osservarli e con quelle forme e colori così diversi tra di loro veniva voglia di accarezzarli, lì tranquilli, lì abbandonati al loro destino, nell’attesa magari di migrare altrove, come fossero parte di un mosaico ancora da completare, piccoli frammenti incustoditi che, uno ad uno, trovano spazio senza mai una fine.

Ho sorriso al pensiero di quei pensieri, sono tornato indietro verso l’asciugamano, ho tolto la felpa e senza pensarci due volte sono entrato in acqua e mi sono messo a nuotare. Trenta, cinquanta, un centinaio di metri mentre sentivo dentro di me tutta la frescura di una giornata che stava per incominciare.

Torno verso casa e sento un rumore, mi giro, socchiudo gli occhi e nella penombra di una persiana socchiusa vedo le lancette dell’ora segnare le 6.50. Uffa, un po’ seccato mi giro dall’altra parte, era stato un sogno, un delizioso, meraviglioso sogno.

Un paio di settimane ancora e poi il mare.

Annunci

41 pensieri su “Il mare!

  1. carla

    BuoGGGGiorno carissimo Arthur 😆
    Guardo questa fotografia e la prima cosa che mi torna alla mente è una mattina bella ed emozionante dove “la luce sembrava stampata sulle case”.
    Istanti di bellezza che nessun tempo è mai riuscito a portarmi via.
    A differenza del tuo post è stata per me vita vissuta, deliziosa, meravigliosa, poi … è diventata un sogno.
    Un paio di giorni ancora e poi …. sotto un pergolato di legno su cui si inerpica una bouganvillea dai fiori rossi. La sera buio, silenzio e stelle. 😉
    Ti abbraccio forte adesso
    carla

    Mi piace

  2. Sogno molto bello…..
    bravo come sempre…..
    oggi ho scoperto che Pat ha ricominciato a pubblicare le sue belle foto….
    mi sono prenotato per un giro sulle belle auto fotografate da Lei
    Mi fa molto piacere sapere che il suo blog torna con la sua simpatia……
    Ciao Capitano resisti e poi avrai il meritato Mare che ami, la tua isola é un posto da sogno…….mi piacerebbe tornare…….
    ciao con simpatia Duilio
    grazie per la tua sempre gradita visita

    Mi piace

  3. @ Carla: una foto con la luce che sembra stampata sulle case. Sai di che posto si tratta? Canneto di Lipari, anche per me tanti ricordi, quando la sola cosa da fare in quelle giornate era la voglia di aprire quella porta o quel cancello in fondo a quel corridoio e fare un tuffo in mare. E poi la sera come dici tu, buio, silenzio e le stelle nel cielo.

    Un abbraccio anche da parte mia Carla e buone vacanze. All’ombra di quel bouganville pensaci se ti capita, un saluto alla Ciurma, un bacio alle signore una stretta di mano ai signori, come sempre. 🙂

    Mi piace

  4. @ Duilio: grazie a te caro Duilio, quest’anno sembra non passare mai e un po’ di mare ci starebbe senz’altro bene. Sì, la nostra Patrizia ha ricominciato a pubblicare le sue meravigliose foto, d’altra parte le sono stato attaccato addosso, per cui per sfinimento ha dovuto ricominciare a farlo. 🙂

    Ciao, a presto. 🙂

    Mi piace

  5. rosy

    Ho sognato con te Arthur intanto che leggevo il tuo post,mi sono anche emozionata all’inizio :))
    Se credessi nella reincarnazione. direi che in un’altra vita sono nata al mare!! La passione e l’amore per il mare è sempre intensa dentro di me…ci sono tornata per qualche giorno circa un mese fa e come al solito il ritorno è traumatico! Hai descritto così bene lo scenario che mi sembrava di percepirne i profumi …Beato te che sei nato al mare e ci hai vissuto buona parte della tua vita ^___^ Buona serata Arthur
    Un abbraccio
    p.s. caspiterina..sai che cominiciano già a mancarmi i post dell’Ale…..

    Mi piace

  6. liberadidire79

    il mare raccoglie sempre tutti i nostri pensieri, i nostri sogni, le nostre lacrime, ascolta le nostre urla di rabbia e le urla divertite dei bambini.
    il mare è una sicurezza.
    per qualsiasi cosa sappiamo che lui c’è, ed è sempre pronto ad ascoltarci e coccolarci con le sue onde.
    Chissà quante cose si raccontano lui e la luna di notte.

    Mi piace

  7. Silvia

    Sognare serve, se poi si sogna il mare e come hai fatto tu, ancora meglio.

    E per dirla come Rosy, è bello sognare insieme a te. 🙂

    Mi piace

  8. Le montagne sono belle, meravigliose,mai monotone, soprattutto le mie montagne, le Dolomiti, ma il mare è il mio grande amore!! Non so se è vero che c’è la reincarnazione (spero di no, di vita, al momento mi basta questa 😉) ma se esiste, spero di rinascere in un posto di mare, una piccola isola, bella e solitaria ……. speriamo 😊😊

    Mi piace

  9. Grazie Rosy, i sogni sono un po’ come dei desideri e se ami il mare come lo amo io, sognarlo insieme a me è la cosa più naturale di questo mondo. Purtroppo non vivo più in una città di mare, ma un paio di orette e il gioco è fatto.

    Ma sai che mancano già anche a me i post di Alessandra? ‘nnagg… sarà mica una streghetta, che dici? 🙂

    Un abbraccio anche per te e grazie ancora per le tue parole.

    Mi piace

  10. @ Liberadidire79: chissà quante storie ha da raccontare il mare, è grande e generoso e spesso non ci prendiamo cura di lui, ed è un vero peccato. Bella questa cosa dei racconti tra lui e la luna, già, chissà cosa si raccontano, potremmo scriverci un post, che dici? 🙂

    Mi piace

  11. E’ vero Marta, le tue montagne sono bellissime, ma il mare è il mare e, mi sembra l’avevamo già detto, una casetta in riva al mare in un’isola senza tanto clamore sarebbe il massimo.

    Concordo!!! 🙂

    Chi arriva per primo fa un fischio all’altro, ci stai?

    Mi piace

  12. rosy

    E’ tardi .Sarebbe ora di andare a dormire, ma da qualche giorno mi manca il sonno…un messaggio al pc prima di dormire mi rilassa un po’… Fossi al mare basterebbe il fruscio delle onde… Ale ha già iniziato le sue vacanze …che dici andiamo a trovarla???
    Un sorriso e buon Giovedì !!
    ^___*

    Mi piace

  13. ..il tuo è stato solamente un sogno..che peccato!
    Per me invece è realtà, ogni giorno delle mie vacanze, vivo il mare, la spiaggia, l’alba in una dimensione quasi surreale. Mi piace tanto vedere nascere il sole e nella pace che regna in quel momento affido i miei pensieri al mare, ai gabbiani che volano felici…e mi sento serena.
    Chiudo la valigia e parto..ma non potevo farlo senza passare a salutarti.
    Ti abbraccio forte forte e grazie per i tuoi post che sono sempre sublimi.

    Mi piace

  14. liberadidire79

    sai che stavo proprio venendo sul tuo blog per dirti che mi hai contagiato con il sogno sul mare??
    ora lo racconto da me…e ti menzionerò 😉

    scrivere un post sui racconti fra mare e luna….è una sfida per me, non ne ho mai scritti di racconti, come si fa?

    Mi piace

  15. Pingback: Il mare! #cit. arthur | Sono fuori di me e sto in pensiero perché non mi vedo tornare.#cit.

  16. Che sorpresa Alessandra, grazie per essere passata. Sì, lo so che la realtà è sempre la migliore, ma nell’attesa alleno la mia fantasia che, tra l’altro, fa tutto da sola la burlona, parte, si arrampica, s’inerpica in sentieri impervi, ma poi alla fine non mi delude mai.

    Buone vacanze Alessandra, divertiti e rilassati, so che sei una donna impegnata, quindi un meritato riposo è d’obbligo.

    Ciao, un abbraccio forte anche a te.
    A dopo! 🙂

    Mi piace

  17. @ Liberadidire79: grazie Mari per la citazione nel tuo blog, sei stata molto gentile. Per quanto riguarda invece il racconto mare/luna, appena torniamo dalle ferie organizzo la cosa. Ho fatto tante volte nel mio blog degli esperimenti di racconti scritti a più mani, io davo il la e gli altri continuavano, per cui se ci stai appena torno lo facciamo. Se nel frattempo vuoi dare un’occhiata, vai nella mia pagina “Il Racconto” e lì trovi tutto.

    Grazie ancora e buona giornata. 🙂

    Mi piace

  18. @ Rosy: non dirlo ad alta voce perché se no ci sentono, passo a prenderti e andiamo a fare un’improvvisata a Alessandra, che dici? Niente bagagli però, un borsone con un’asciugamano e un costume da bagno, così, giusto per… 🙂

    Buon giovedì anche a te.

    Mi piace

  19. liberadidire79

    dai si proviamoci!! 🙂
    appena ci ribecchiamo dopo le ferie si organizza questo racconto a staffetta 🙂
    bacio

    Mi piace

  20. Il mare… la dimensione più autentica del mio essere!! Mi piace contemplarlo quando è calmo e sereno… lo amo quando è in tempesta e sembra dar voce ai miei sfoghi… Non so farne a meno…e anche quando, per un motivo e per un altro non riesco ad andarci… sapere che c’è… che è lì che mi aspetta è motivo di grande consolazione…

    Mi piace

  21. rosy

    Sssssstttttttt…..okkei Arthur metto “due cose” in borsa e arrivoooo
    chissà che dirà quella benedetta “ragazza” ^______^
    Un abbraccio

    Mi piace

  22. Se è vero che esiste il Paradiso,sicuramente avrà anche un posto con il mare (e mi restano pochi dubbi su entrambe le cose).Non è escluso che il tuo sogno sia stato l’aprirsi di una breccia che te ne ha mostrato una parte.Quei sassolini colorati sparsi,come da mano divina e la brezza leggera che ti sospinge verso le onde innocenti..che meraviglia!Io penso sempre che sto sognando ogni volta che tocco le onde coi piedi al “noviziar”della nuova stagione estiva e,come te,sto lì ,incantata che lo ammiro.Lo guardo e mi tuffo continuamente senza temerne la temperatura e poi, lo guardo ancora.Ricordiamoci tutti cosa ci è stato donato,(e quale regalo più grande di questo!),quando lo roviniamo,lo imbrattiamo,lo torturiamo con i rifiuti,senza calcolare il danno arrecato a quelle meravigliose creature che lo abitano!Ma avete visto il video su Youtube del delfino nel delfinario in Florida,se ben ricordo,che ha tentato di aiutare l’amico uscito dall’acqua e senza più forze per muoversi,finchè ,finalmente,qualcuno è arrivato per liberarlo da morte certa?Ricordiamocelo sempre ,perchè, finchè ci sono scene come questa descritta da te,significa che siamo ancora vivi,sperando sempre che non diventino mai un sogno!Un abbraccio a tutti e ..Buona Estate!

    Mi piace

  23. @ Carlotta: come farei senza i tuoi commenti? Quanto tempo è che ci conosciamo? Tre anni dici? Beh, tu hai un posto d’onore nel mio blog, una pagina dedicata con le tue ricette ed io un posto d’onore con te, visto che sono l’unico blogger che vai a trovare.

    Evvai!!!

    Buona estate anche a te, per me ancora una settimana circa, e poi via come il vento.

    A proposito, Venticello è partita e non è passata per i saluti, mannaggia. 🙂

    Mi piace

  24. quamdo leggo del mare …m’ innamoro sempre piú..che sia sogno o realtá.
    Caro Capitano
    il cellulare funziona con fatica
    ma oggi mi ero ripromessa di passare.
    Un bacio bello a tutti i tuoi contatti…
    al mio caro amico virtuale e non che sei TE….e un pensiero tenerissimo a Duil…mi manca quel ciospolone brontolone.
    Io mi gongolo con tutti i miei amorini…fenicotteti rosa e profumi…e tanto mare…
    Buone vacanze a tutti voi.
    vento

    Mi piace

  25. ho riconosciuto la casa di Lipari…
    cosa darei per ritornare indietro a quell’ estate di passione per me e problemi per i miei bambini..
    vorrei riacchiappare quei momenti quando ancora regnava la speranza, la fede in rapporti umani veri..quando la morte era lontana…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...