Apri il lucchetto della bici…

Mare_sogno

“ ♫ Apri il lucchetto della bici, chiudi il lucchetto della bici, apri il lucchetto della bici, chiudi il lucchetto della bici! ♫”

Il mantra delle mie vacanze, quello che in sintesi – assai, assai, dippiù, dippiù – facevo tra una nuotata e l’altra una volta dismesso i panni del tutto fare e del lavoratore indefesso e che spesso ripetevo ai miei amici in spiaggia, tant’è che appena mi vedevano lo urlavano in coro, e vi lascio immaginare le risate.

Ma a parte gli scherzi, le vacanze quest’anno sono state all’insegna del relax assoluto, di tante belle nuotate, di ottime letture e di una compagnia meravigliosa, che mi ha fatto assaporare il gusto dell’amicizia semplice e sincera.

E già, senza volerlo ho ricevuto delle attenzioni da persone che conoscevo appena, una ragazza che sentendomi parlare di Filicudi – un altro mantra ma questa volta come sogno per la mia vecchiaia – il giorno dopo mi ha fatto trovare sulla mia sedia a sdraio un libro che parlava proprio di quelle isole, delle Eolie e di un signore che gestiva un panificio e che sentendo che amavo la “farinata” – la Cecinauna torta salata molto bassa preparata con la farina di ceci – l’ha ordinata appositamente al suo fornitore e l’indomani me l’ha fatta trovare in spiaggia con un frizzantino toscano fresco fresco.

‘nnagg… !!!

Cose di poco conto direte, ma che mi hanno emozionato molto, perché credo, soprattutto in un’epoca come la nostra fatta d’indifferenza e di egoismo, dove la gente non guarda al di là del suo amato orticello, che la cosa più bella sia essere anche soltanto per un attimo nei pensieri di qualcuno, non importa per cosa e nemmeno per quanto.

Quando sono andato a ringraziare la ragazza del libro, ridendo imbarazzata mi diceva che non aveva fatto nulla di speciale ed io a farle capire che invece il suo era stato un gesto inaspettato e generoso, che racchiudeva dentro di sé più di un (bel) significato.

Ecco cosa intendo per amicizia semplice e sincera, il disinteresse nel dimostrarsi disponibili e il disinteresse nel cogliere questa disponibilità, proprio perché niente è dovuto; un grazie con un sorriso di gratitudine a chi offre senza chiedere nulla in cambio.

E’ un po’ come rappacificarsi con il mondo intero.

Ecco, vorrei non smettere mai di farlo.

Bentrovati! 🙂

Annunci

32 pensieri su “Apri il lucchetto della bici…

  1. Grande amico mi sei mancato!!!!
    Sono felice di rivederti qui in giro!
    Piuttosto, ti aspetto da me… sei mancato nei miei ultimi due articoli e il tuo commento mi sta davvero troppo a cuore!
    Inoltre scoprirai dove sono stata in vacanza!
    Ti bacio caroooooo
    Luna

    Mi piace

  2. …ma quanto sei fortunato..e pure io sai!!!
    Perchè? Perchè io ho trovato un ottimo amico : TE.
    E tu hai trovato la cecina sulla sdraio… c’entra poco ..ma lo sappiamo come siamo…attenti a quello che ci circonda sin dove è possibile…un gesto, un sorriso, una parola …son cose assai rare ma non impossibili.
    No , non la faccio mielosa, mi fermo qui.
    Per me è un grande piacere ascoltarti e ritrovarti qui, su queste pagine…come sempre.
    Bentornato.
    v.

    Mi piace

  3. Silvia

    Bentornato Arthur, bella quella del apri e chiudi il lucchetto, come è bello essere nei pensieri delgi altri.

    Un bacio e buona serata. 🙂

    Mi piace

  4. Ciao Luna, grazie per le tue parole. le vacanze sono purtroppo finite, ma è giusto così. Stasera passo a trovarti, così leggo con calma tutti gli arretrati.

    Un bacio e a te e buona serata. 🙂

    Mi piace

  5. Ventolino, bentornata pure attia, anch’io mi ritengo fortunato per averti conosciuto, adesso aspetto di vedere le tue foto. Io quest’anno ho fatto cilecca con la macchina fotografica, l’ho dimenticata a casa, anche la videocamera, per cui niente foto, mannaggia.

    Grazie comunque, sei sempre troppo troppo con me. 😳

    Un bacione e buona serata.

    Mi piace

  6. “Le vacanze quest’anno sono state all’insegna del relax assoluto, di tante belle nuotate, di ottime letture e di una compagnia meravigliosa, che mi ha fatto assaporare il gusto dell’amicizia semplice e sincera.”

    Frase bellissima colma di semplici e nel contempo intrinsechi significati, sono molto contento per te, che tutto sia andato nei migliori dei modi, questa è un’ulteriore testimonianza che non occorre correre affannosamente per il mondo in cerca di chissachè o di chissachecosa, metaforicamente parlando basta (come più volte ho osato affermare) stare fermi per vedere ed assaporare le cose migliori che girano quasi inaspettatamente attorno a te, vedi che la mia visione della vita, la metafora dello stare fermi in riva al sacro fiume ha una sua (seppur effimera) valenza di verità. 🙂

    Ciao neh! Bentornati a tutti… 🙂

    Mi piace

  7. Grazie Alan, bentornato anche a te. Sì, hai ragione, basta poco se si è capaci di coglierlo quel poco, in fondo, come ho scritto, quello che importa è il disinteresse nel dimostrarsi disponibili e il disinteresse nel cogliere questa disponibilità, una visione della vita, la tua, che condivido e in questo senso per niente effimera.

    Mi piace

  8. Sono le piccole attenzioni, quelle semplici, le stesse che arrivano quando meno ti aspetti e da chi mai penseresti che ti riempiono il cuore di immensa emozione…e un sorriso nasce spontaneo.

    La foto che hai inserito è strepitosa, l’hai scattata in vacanza?
    Cmq bentornato… mi sei mancato tantissimo!!

    Ora stai dormendo..e in silenzio ti lascio il mio buongiorno
    Un bacione

    Mi piace

  9. Ciao Alessandra, anche tu mi sei mancata tantissimo! La foto che ho messo, che in effetti è un’elaborazione fotografica, non l’ho fatta questa estate, anzi a dire il vero non ho fatto foto questa estate, ma per il semplice motivo che avevo dimenticato a casa sia la macchina fotografica che la telecamera, una mancanza imperdonabile a dire il vero, ne ho fatta qualcuna con il cellulare, ma poca cosa, non mi ispirava e poi ero troppo impegnato a non fare nulla, mare, sole, sole mare, mare, sole. 🙂

    Bentornata anche a te e buon fine settimana.

    A presto. 😉

    Mi piace

  10. Prendinota

    Le gioie semplici sono le più belle e le più grandi. Beato chi sa ancora apprezzare il dono della gratuità! Bentrovato!

    Mi piace

  11. Eh si, bisogna proprio ammettere che trovare persone come quelle che hai incontrato tu non è tanto facile. Ormai troppi pensano solo a se stessi dimenticando quanto sia bello fare un gesto anche semplicissimo nei confronti di un’altra persona, basta tanto poco per fare amicizia e tanto poco per sorprendere una persona conosciuta da poco (senza cercare tornaconti) e gioire insieme di quel “poco” che però racchiude “tantissimo”. Mi fa piacere tu abbia avuto queste attenzioni e vissuto queste emozioni ormai così rare..
    Bentornato carissimo, è un vero piacere rileggerti e soprattutto leggere che le tue vacanze sono state così piacevoli 🙂
    Serena notte, Pat

    P.S. Per me niente ferie, io lavoratrice indefessa…. anzi FESSA!!!!

    Mi piace

  12. Se si può provare tanta invidia, la provo. Cerco un’amicizia come quella che hai vissuto forse da una vita, È strano incontrare ancora gente così, sono più unici che rari. Avrei voluto incontrarli io. Sembra quasi un libro. A presto. Mi ha fatto piacere leggere di persone così, spero di incontrarle anch’io nella mia vita.

    Mi piace

  13. Bentrovata anche a te cara Patrizia, è vero, persone così disponibili è difficile incontrarle, ma dipende anche da noi, alle volte si è distratti per questo dico che la disponibilità deve essere da entrambe le parti, a dare che a ricevere.

    Sì, lo so che hai lavorato mentre ero in vacanza, ma bisogna staccare ogni tanto e forse sarebbe meglio che lo facessi anche tu, al di là dagli impegni che sono sempre tanti e gravosi.

    Ciao, buon pomeriggio e buon inizio settimana. 🙂

    Mi piace

  14. Più che fortunato mi ritengo cara Veronica felice di essermi accorto delle loro attenzioni, oggi si corre troppo, anche nel pensare che gli altri, quando capita, si sono accorti di noi. Insomma, è a doppio senso la cosa e deve essere così, giustamente. 🙂

    Mi piace

  15. Felice di sentire che ti ho fatto sorridere oggi Alessandra, sì, ero in vena e un po’ c’entra la vacanza e l’essermi rigenerato. Speriamo duri, mannaggia.

    Un bacione anche a te. 🙂

    Mi piace

  16. Innanzitutto benvenuto nel mio blog Francesco e poi, dai, nessuna invidia ti prego, in fondo è una cosa che dovrebbe accadere normalmente, solo che alle volte siamo così presi dalle nostre cose che non ci accorgiamo che gli altri si prendono cura di noi.

    Credo che tutto sia racchiuso in quello che ho scritto nel post, “il disinteresse nel dimostrarsi disponibili e il disinteresse nel cogliere questa disponibilità…”. Comunque succederà anche a te, ne sono sicuro.
    Ciao! 🙂

    Mi piace

  17. Chiudo il lucchetto della bici ed entro nel mio orticello.
    Tutta presa dalle zucchine e dai pomodori non guardo spesso fuori (dal mio orto).
    Me ne pento.
    Ho trascorso l’agosto fra conserve di pomodori e zucchine sott’olio. In questo preciso momento in pentola bolle la marmellata di fichi.
    Se sei goloso di quest’ultima, oltre che della cecina… apro il lucchetto della bici, salto in sella e te ne lascio un barattolo sotto l’ombrellone.

    Mi piace

  18. Mannaggia Martina, sai che sono goloso della marmellata di fichi, neri o verdi? Sarebbe stato comunque bello trovare sotto l’ombrellone un’altra sorpresa, mannaggia, ed io che pensavo fossi in giro per il mondo a solcare lidi sconosciuti e impervi… 🙂

    Perché non me lo hai detto che eri intenta a fare le conserve, tra l’altro adoro le zucchine sottolio e una signora questa estate mi ha insegnato a fare la giardiniera, ti passavo volentieri la ricetta, mannaggia, avrei potuto aprire il lucchetto della mia bici e venire io da te per darti una mano, magari con la cecina calda calda, che meraviglia sarebbe stato, ari_mannaggia.

    Bentornata mia cara, mi sei mancata, ho tanti progetti per la testa e non vedo l’ora di raccontarteli.

    ps: sei unica, come sempre d’altronde. 🙂

    Mi piace

  19. Bellissimo questo post, Arthur, condivido ogni cosa che dici e concordo su questa cosa che dici: “credo che…la cosa più bella sia essere anche soltanto per un attimo nei pensieri di qualcuno, non importa per cosa e nemmeno per quanto”. Se tutte le persone capissero questo e avessero la tua sensibilità, ah come sarebbe bello il mondo! Mi piace tanto anche la foto.
    Ciao ciao.

    Mi piace

  20. @ LauraPozzani: in effetti se ci fosse più sensibilità in giro non sarebbe niente male, ma la gente è chiusa nel suo piccolo orticello e non riesce a vedere al di là del suo naso, purtroppo. Questi gesti comunque non sono rari, anzi, dipende solo da noi coglierli, come ho scritto nel post, “il disinteresse nel dimostrarsi disponibili e il disinteresse nel cogliere questa disponibilità”

    Ciao e grazie. 🙂

    Mi piace

  21. E cara Lely, che ci posso fare se trovo sempre chi mi coccola? E’ una costante ormai. 🙂
    E per le coccole attia, beh, parliamone, ma penso che un bel fustacchione sarebbe più adatto, se ti decidi a trovarlo, mannaggia. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...