Così, giusto per dire!

DSC00137

Oh mannaggia Patrizia c’hai ragione e tanta tanta anche. Pensa che ieri sera sono andato al cinema per vedere un bel filmetto e chi t’incontro? Ma sì. quel bischero del Mario, non so se te lo ricordi, sì. Mario quello che andava in giro con una Ford Mustang del ’65 color amaranto tendente al violaceo super spinto, 4.6 V8 allestimento Gt con dettagli Shelby, con interni in pelle di capra rovesciata e autoradio 2din Alpine mp3 con sinto Tv, navigatore, impianto Bosebal e telecamera bioculare posteriore, cerchi in lega 20”, fari led custom anteriori e posteriori – che non so cosa voglia dire a dire il vero – antifurto volumetrico e perimetrale con antisollevamento a sirena spiegata, insomma, come puoi vedere con tutti i confort, così giusto perché lui la usava solo e comunque per rimorchiare.

 

Ma t’immagini mentre scendeva dalla macchina con i suoi stivaletti tacco alto 12 e punta rinforzata in cuoio ripassato almeno una ventina di volte nell’olio di foca fatto macerare nelle botti di rovere della Mauritania nelle notti di luna piena che, all’ululato del lupo Siberiano una volta si e un paio di volte no, si rimescolava con enormi cucchiaioni di legno che solo per tenerli fermi veniva l’osteoporosi multipla che poi costringeva il malcapitato ad andare a curarsi nelle Valli del Consertovellino, proprio dalle parti di Roncola Vellutata girato l’angolo a destra dopo un cartello di affittasi che era rimasto lì dal tempo dei tempi come dire ai posteri l’ardua sentenza???

 

Ebbene sì, era appena un pochetto strano. Appena mi ha visto ha fatto finta di svoltare l’angolo e, in effetti, contrariamente a quel che diceva sempre, era con una signora d’altri tempi, mantello lungo di raso azzurro e scarpe scamosciate color ciclamino, che poi era tutto quello che si riusciva a vedere in effetti.

 

E così mi è venuto in mente quella volta che nel negozio di frutta e verdura, tra una melanzana e una zucchina di terra stagionale, il verduraio mi aveva messo dentro al sacchetto anche un paio di albicocche acerbe, dicendo che erano così buone che volendo potevano durare almeno un paio di settimane, sempre che non mi fosse venuta la voglia di consumarle prima.

 

Già, ti starai domandando perché ti racconto tutte queste cose?

Ma sì dai, non l’hai ancora capito? Il problema è che tra una disorientata letteraria e l’altra prendo un po’ di fiato, giusto per preparare, come sempre, qualcosa di bello da pubblicare per Pasqua .

 

‘nnagg…!!!

Annunci

33 pensieri su “Così, giusto per dire!

  1. ‘naggia attia, siculo amorevole ahahahhaha
    Sei incredibile!!! Comunque Mario me lo ricordo, miiiii che personaggio quello, inguardabile (bisogna ammetterlo) però tanto simpatico nel suo essere strambo. E quante ne combinava pensando di essere un tombeur de femmes ahahahha, e le tipe che si tirava dietro poi. Uhhh te le raccomando quelle, che credevano di essere delle principesse grazie alle parole di Mario. Alla fine era tutto in ridere quando salivano sulla “famosa” auto di cui hai parlato e partivano per le loro notti folli 🙂
    Eh si caro il mio P…….., io t’ho capito, eccome se t’ho capito!!!!
    Bacio, bacione, bacetto!!!! SMACK!!!!!!

    Mi piace

  2. No scusssssa Patrizia, era Marco non Mario e in effetti non potevi conoscerlo tu, visto che all’epoca non conoscevi neanche me, quindi stai parlando di un altro Mario anche lui di razza pura in fatto di donne, come giustamente dicesti (voce del verbo dicestere, congiuntivo passato remoto 😆 )

    Comunque anche lui aveva la Ford Mustang del tipo descritto suddetto e suffatto e…. scussa (ss=s), ma oggi sono così, un po’ disgregato e disorientato, vuoi vedere che ho bisogno di ferie?

    Mannaggia di una mannaggissima mannaggina, direbbe l’amico Alan, adesso vengo dalle tue parti e mi faccio una bella ciotola di leccornie laghesche, fiumesche e maresche, dici che è il periodo giusto? 😆

    Mi piace

  3. Beh sai, ricordo che mangiavo le caramelle che nascondeva mia nonna sotto al cuscino della sedia dove appoggiava la lana… ah la lanaaaaa quante volte mi ci sono addormentata in mezzo alla lana, dentro ai grandi bauli dove veniva custodita per essere distribuita alla donne che facevano gli scialli e le liseuse. Io ci entravo in quei bauli e ci stavo comodissima, alla fine non mi trovavano più perché mi addormentavo e mai avrebbero pensato che fossi là dentro. Ah la lana quanto è morbida, come una carezza data con amore, come un abbraccio sincero…. ma vabbè che c’entra questo con Mario, Marco o chicchessia ahahahah e con le caramelle, anche perché una volta c’era un cioccolatino, ma non era un cioccolatino normale, era “speciale” perché era un purgativo e io ingorda me lo sono mangiato e non ti dico il mal di pancia che poi mi è venuto e bipppppppppppppp sorvoliamo che è meglio ahahahaha

    Mi piace

  4. A sì, eri birbantella da piccola, non che da grande tu lo sia da meno, giusto? 😆

    Ma scusa, la lana pur nella sua morbidezza, non punge? Beh, una volta c’erano i materassi di lana e che scomodi che erano, perché bisognava sempre metterla a posto, ricordi? Sai cosa pensavo? Che vado a comprarmi anch’io una Ford Mustang del ’71, chissà… 😆

    Mi piace

  5. No no, da piccola non ero birbantella, ero una paccioccona calma calma, poi…. eh beh, con il tempo si cambia…. :mrgreen:

    La lana non punge, quella già predisposta per la lavorazione è morbidissima, punge quella grezza. Eccome se ricordi i materassi di lana, una volta ho aiutato una signora ad aprire tutti i fiocchi di lana di due materassi che si erano appiattiti e poi li abbiamo riempiti nuovamente. Io però non ho resistito e un tuffo in tutta quella lana l’ho fatto, wowwwwwwwwww che divertimento ahahha

    Vai a comperare una Ford Mustang del ’71?? E per farci cosa?? aoooo te mozzico eh???

    Mi piace

  6. Maddai, anche nel materasso di lana ti sei tuffata?

    No, non ci posso credere. Ma ripensandoci sai che ti ci vedo? Sì sì, sì, ti ci vedo proprio e chissà quante belle risate facevi nel farlo. E sì, perché se nel farlo si fa, si farebbe anche facendo che tra il dire e il fare farebbe fare un farone che nelle notti di buoi totale illuminerebbe la via al viandante solitario che fa finta di non fare niente, come dire che meno fai e meno faresti, pur facendo fare tutto a chi fa e farebbe ogni cosa da fare pur di fare una cosa facendola fare a lui stesso.

    Non so se mi sono spiegato! 😆 😆 😆

    Mi piace

  7. Ti sei spiegato benissimo, lasciamo fare a chi sa fare quello che possiamo far fare ed evitiamo di fare, in modo che non avendo da fare, ma lasciando fare a chi sa fare, poi alla fine non abbiamo nulla da fare e ci possiamo trastullare, magari con il faraone mentre ci fa visitare la sua reggia!!!
    😆 😆 😆

    Mi piace

  8. Brava brava brava, così mi piaci. Peccato che non c’eri quando avevo scritto quel pezzo di Marco, non so se sei andato a leggerlo, ci eravamo divertiti un sacco, ero partito con i miei disorientamenti e gli altri mi seguivano continuando nel commento e poi io continuavo da loro.
    Bellissimo, devo riprovare a farlo. 🙂

    Mi piace

  9. Calo

    Così… giusto per dire… quella macchina doveva essere uno schianto!!
    Hai detto che vuoi comprartene una uguale? Che per caso se vieni da queste parti mi faresti fare un giro?! 🙂
    Dico sul serio…non sto babbiando! 🙂

    E mentre ti aspetto… colgo l’occasione per augurare Buona Pasqua a te e a quanti con te rendono VIVO questo blog. Auguri e… non farmi aspettare troppo!! 🙂

    Mi piace

  10. Mitico !!! Mi ha divertito e piaciuto una cifra il tuo racconto ( sto ancora sorridendo ) Sei davvero Unico!! Tanto che poco fa me lo sono riletto di nuovo con tranquillità. Una carica di buonumore. 🙂

    Beh anche Patrizia però non è male in fatto di disorientamenti ( sorrido sorrido ) leggervi insieme nei commenti è uno sballo !
    AAAAA……affarone Mustang cabriolet anno ’76 in vendita da un concessionario dove abito per 4000 trattabili. Interessa ????
    😉
    Buon tutto e Auguroni di una Serena Pasqua , se non ci sentiamo più.
    Ciao Arthur

    Mi piace

  11. Maccerto che vengo a prenderti Calo, un bel giretto e magari una visitina in una bella trattoria dove si mangiano cose buone Sicilianuzzi ci sta anche, che dici?

    Gli auguri ce li facciamo dopo, è ancora presto.

    ‘notte! 🙂

    Mi piace

  12. Ma veramente Rosy si vende una Mustang del ‘7lle tue parti? Allora arrivo al volo e un bel giretto lo facciamo insieme, ma senza dire nulla a Mario mi raccomando, altrimenti chi lo sente quello lì? 😆

    E poi, beh, Patrizia mi segue sempre in questi miei disorientamenti ed è bravissima, quasi più del maestro, che dici? 🙂

    Ci sentiamo ancora per farci gli auguri, giusto?

    Ciao cara, a presto quindi. 🙂

    Mi piace

  13. Dove vai tu a farti un giretto con la Mustang???? Giretto, girettino senza dire niente a Mario che poi lo senti quanto sbraita…. ah già ma io lo confondo con Marco vero, ma sono sicura che Mario non vuole eh no no…. Tzè giretto, e gira che ti gira poi alla fine chissà dove finisci e svolta a destra e svolta a sinistra, la rotatoria, ci scappa pure un contromano e siamo a posto, anzi tu sei a posto, al posto di Comando della Polizia. Polizia, pulizia…. eh si poi ti mettono a fare pulizia ai giardini pubblici, per punizione perché hai girato troppo, e gira che ti rigira poi bisogna tirarti fuori dai guai. Ohhh ciccio, a nanna forza e niente pensieri folli per la testa, chiaro???
    Te lo do io il giretto con la Mustang:…. tzè tzè

    Mi piace

  14. Certo che c’è..l’ho vista una settimana fa. Non Problem per Mario e neppure per Marco sarò muta come un pesce…poi in questi giorni è affacendato a cercare un nuovo paio di stivaletti color Magenta con borchie sul tallone (però con un tacco più basso perchè ha problemi alla caviglia) e non ci baderà neanche! Dopo il caffè passiamo davanti alla casa di Pat, carichiamo anche lei , se no sbraita e andiamo a fare uno spuntino da qualche parte :)))

    Alors a bientòt Arthur !
    byez 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...