Martina Buzio: “Come è il panorama?”

1764614_orig

E’ la prima volta che mi cimento nella recensione di un romanzo e, lo faccio con un po’ di emozione. Il libro è di una cara amica, Martina, che tanti di voi conoscono, compagna di una bellissima avventura, quella di “The Best Magazine”.

“Come è il panorama?”

Il suo primo romanzo, un esordio fatto in punta di piedi che nessuno si aspettava; scritto l’estate scorsa d’impeto, come se quelle parole fossero state da fin troppo tempo chiuse in un cantuccio e la voglia di spuntar fuori, un bisogno che purifica, un sollievo per l’anima.

Non voglio entrare nel merito del racconto, toccante per certi versi, forse autobiografico o forse no, vorrei parlare piuttosto del suo modo inconfondibile di raccontare con leggerezza, che già conoscevo e che da sempre ho ammirato, parole semplici che l’autrice ci regala in pagine belle che ci accompagnano dalla prima all’ultima, in un battito di ali.

Leggo e così l’ascolto.

E’ un po’ come star lì seduti in un comodo divano uno accanto all’altro, un locale accogliente con le sue luci soffuse e l’ombra tenue e profonda, lei che senza esitazione, con un sorriso, prendendomi per mano mi porta in quel suo mondo fatto di emozioni a me sconosciuto. Parla della vita, e riesce a dipingerla in tutta la sua vera, gioiosa e tragica umana realtà.

Tante scene sovrapposte come in un quadro, fatto di visioni limpide e sfumate allo stesso tempo, tenera e a volte ironica come può esserlo una Fiorentina purosangue, ci mostra l’anima di donna sensibile e di fotografa attenta, coglie il particolare nell’attimo in cui si rappresenta, senza incertezze, sfarzo o costruzione alcuna, così come è, semplice come lo è un tramonto, dove l’unico bagliore è di un sole che gioca a nascondino tra montagne scure che disegnano nel cielo linee nette e sicure.

“Come è il panorama?”

La bella copertina del libro parla di quel tramonto, nel libro se ne parla, in una purezza senza equivoci, che a guardarlo mette un po’ di brividi, per la sua bellezza, forse solo perché è vero.

Un bel libro, davvero, da leggere.

Il suo sito: Martina Buzio

Potete acquistare il libro nelle migliori librerie on line e non solo.

Evvai!!!

Annunci

27 pensieri su “Martina Buzio: “Come è il panorama?”

  1. Aurore2014

    Sono felice che tu abbia assaporato un bel libro e complimenti a Martina per la sua opera! Buona serata caro Arthur. 🙂

    Mi piace

  2. Tu non ci crederai caro Arthur ma oggi pomeriggio ti ho pensato ed ecco che ti trovo qui con questa recensione. Sono contenta. Grazie per questo libro. Un consiglio il tuo che varrà la pena seguire. Grazie. Buona serata. Isabella

    Mi piace

  3. Pingback: Fra passato e futuro | Solindue's Blog

  4. Questa tipa la conosco bene. Non sta ferma un attimo e in men che non si dica ne combina una nuova.
    La recensione che hai fatto è struggente, sembra uno di quei libri che si legge tutto di un fiato all’ora di pranzo e lascia senza fiato.
    … inoltre se consigliato da te andrà per forza acquistato e letto 😉

    Un bacio.

    Mi piace

  5. E già cara Solindue, questa tipa non sta mai ferma un attimo e mi sa che dovrei farne tesoro di questo suo essere super attiva.

    Comunque, che bella sorpresa mannaggia, è tanto che manchi tra queste pagine, vuol dire che hai ripensato ad un tuo ritorno magari di tanto in tanto?

    Lo spero proprio e adesso vengo a trovarti. 🙂

    Mi piace

  6. ps x Solindue: sì, un libro da leggere, anzi, da divorare, cosa che ho fatto io ieri all’ora di pranzo, per così poi scrivere quello che ne pensavo ed è stato un vero piacere, leggerlo e poi commentarlo.
    Sono sicuro che sarà un successo, anzi, dippiù, dippiù. 🙂

    Mi piace

  7. Ma allora sei proprio bravo, devo proprio ammetterlo ahimè. Ora anche le recensioni fai e questa per il libro di Martina è veramente molto bella, rende invitante il cimentarsi con la lettura di questo libro. Complimenti di cuore a Martina per il libro, che sia il primo di una lunga serie.
    Saluti, Patrizia

    Mi piace

  8. Evvabè, bravo, una parolona. 🙂
    Sì, mi sa che questo libro di Martina, conoscendola un po’ sarà il primo di una lunga serie e mi auguro che questa mia recensione le sia di augurio.

    Ciao e buon fine settimana. 🙂

    Mi piace

  9. Antonella

    Complimenti Martina e tanti auguri per il futuro! Complimenti anche a te Arthur per la recensione scritta col cuore. Previsto tour di promozione a Roma in presenza dell’autrice ? Sarebbe bello

    Mi piace

  10. Pingback: Quelle che tornano | Diemme - Ogni cosa è illuminata

  11. Arthur….che bellezza , disorienta tanta è la tua delicatezza….e quella di Martina!
    Si, perchè come tu ricotderai martina ed io ci siamo conosciute a Firenze, città che amo da morire.
    martina è come tu la descrivi….e forse anche di più.
    il libro stai certo che lo leggerò con amore, come merita.
    Solindue…..che bei ricordi mi evochi…del resto ti ho conosciuta con questo nomignolo
    e tutto grazie ad Arthur.
    Se vi avessi avuto come amici….ma lasciamo stare…troppe cose da riesumare dovrei.
    bene…sono molto felice quando una donna riesce a realizzare un piccolo desiderio.
    Mi sento in quelche modo appagata.E anche di più.
    Per ora vi abbraccio e in modo particolare te cara Martina…. dolcezza e determinazione fatta persona….e a proposito caro capitano, martina sa anche scolpire, oltre che fotografare….e molto altro….
    baci
    v.

    Mi piace

  12. Sì, lo so Ventolino che Martina è un pozzo di energia, fotografa, scolpisce, scrive, ed è anche un’ottima manager di se stessa. Le avevo detto una volta che l’avrei assunta come manager, ma a dire il vero, se fossimo nella stessa città, chissà quante cose avremmo potuto fare insieme.
    Chissà!!! 🙂

    La prossima recensione è per Patrizia con le sue poesie, se me la lascia fare e PITTIA, per i tuoi meravigliosi quadri. 🙂

    Mi piace

  13. Se ho capito bene qui si festeggiano due belle cose :
    -un libro, il primo libro di Martina Buzio, ed è cosa assolutamente da festeggiare perchè un libro è una creazione, una nascita e quindi mille auguri alla scrittrice
    -un ritorno, il ritorno di un’amica, una blogger che riprenderà a scrivere e a condividere pensieri e emozioni con noi lettori. E qui ci vuole un bentornata! (anche se non la conosco, ma potrò in seguito)
    Che festa sia, quindi!
    Nel frattempo annoto il titolo del libro; la tua recensione mette voglia.

    Mi piace

  14. Non so Maria Rosaria se veramente tornerà, ma lei è comunque sempre insieme a noi.

    E fai bene ad annotare il titolo, è davvero un bel libro da leggere.

    Salutami come sempre la mia Bella Sicilia e buon fine settimana. 🙂

    Mi piace

  15. spero che ti arrivi il commento ..è la terza volta che scrivo improvvisamente il server ha smesso di funzionare. misteri del web !

    La squisitissima recensione che hai fatto del libro della tua carissima amica ti fa davvero onore
    e se si potesse quantificare con un punteggio questo “andrebbe ” oltre il 1000 ! sorrido …
    Ho cercato il libro on line e ne ho letto qualche brano…ottimi e favorevolissimi i commenti …chiederò alla mia amica libraia di inserirlo nella sua libreria.
    Purtroppo non potrò essere molto presente nel blog in questo periodo, ho qualche problema con mia suocera, spero risolvibili senza complicazioni inoltre ho diverse faccende scartoffiane anch’io da sbrogliare ! Odio le scartoffie come se fossero un maldipancia !!!

    Ti abbraccio forte caro Arthur ci si sente , buona settimana :))
    rosy

    p.s. sarò comunque presente per seguire nel blog te e gli altri amici.

    Mi piace

  16. Oh mannaggia Rosy, addirittura a 1000? 🙂

    ‘zie! 🙂 Il libro te lo consiglio davvero, oltre che scritto bene è anche emozionante, come tutte le storie di vita.

    Spero che tua suocera stia meglio e, sì, ci si sente. Buona domenica.

    Mi piace

  17. Oh mannaggia, e chi lo ha già comprato cosa vince? 🙂

    A parte gli scherzi, bellissima come iniziativa, un modo giocoso per far leggere un libro e su “Come è il panorama” non ho dubbi che debba essere assolutamente letto.

    ‘nnagg…!!! 🙂

    Liked by 1 persona

  18. Giusta osservazione. (‘nnagg… atte!!!)
    però c’è un piccolo ma e cioè chi non è iscritto a FB come me, per poter mettere un like deve per forza iscriversi?

    Eddai, è un po’ riduttiva la cosa, per cui proporrei agli autori del gioco di aprire anche a chi non “possiede” FB.
    Proponi, proponi!!! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...