La vita è un soffio

E’ passato già un anno, e ancora è difficile crederci.

Mantengo vivo questo tuo spazio, perché rimanga vivo tu, qui tra noi. Approvo i commenti, cancello lo spam, così questa tua casetta virtuale rimane pulita, lo spam è la polvere di queste nostre case, e non voglio che la tua abbia l’aspetto di un luogo abbandonato, non deve!

Non ci sei più, e io mi rendo conto di come il blog sia la nostra eredità, i nostri pensieri affidati al tempo, al mondo, forse all’eternità.

Mi manca la tua risata, il modo in cui mi prendevi in giro, direi paterno, e il modo in cui ti arrabbiavi, decisamente siculo.

Mi manca quella tua vanità modesta (“vanità modesta” è un ossimoro? Ma no!), quel tuo schermirti gongolando quando ricevevi un complimento, un grazie, o venivi “reclutato” per aiutare qualche blogger magari con la grafica, o con una consulenza di architettura.

Hai fatto belle cose per noi, dalla foto dei cuccioli, la tua prima famiglia virtuale, ai tuoi magazine, cui mai ho voluto partecipare per i motivi che sai, e che non hai mai voluto accettare.

Stavo per scrivere “ora non ci sei più”, ma io non sono abituata a mentire, mi mette a disagio, e allora non riesco a scriverlo, perché tu ci sei, ci sei, ci sei.

Fossi fermamente credente, ti direi “Auguri per questo tuo anniversario di rinascita in cielo”, e questo mi viene un po’ meglio, e forse allora è vero, io ti vedo sempre, lassù, con quel sorriso sornione, di chi ha avuto modo finalmente di mettere a posto qualche priorità, capirne il senso, e prova tanta bonaria tenerezza per noi ancora mortali, che capiremo tutto più in là, ma adesso no.

Grazie di esserci stato Arthur, sei stato importante, tanto.

Annunci

22 pensieri su “La vita è un soffio

  1. Grazie di questo ricordo. Arthur ci manca tantissimo. È vero. Ma io so che da qualche parte la sua anima esiste ancora perché, parafrasando Jung, non è una questione di credere in Dio. È questione di sapere. E lui adesso sa. Ella

    Piace a 2 people

  2. Un anno e ancora non mi sembra vero, ti sento vicino ogni giorno e sapessi quanto ti ho pensato quando ho iniziato a fare i lavori alla casa e ho ricordato che mi avevo promesso di dare qualche suggerimento se ne avessi avuto la necessità. Non ti saresti sicuramente tirato indietro e avresti trovato la soluzione ai problemi che ho incontrato e che non sono stati risolti come desideravo io.
    Ringrazio di tutto cuore Diemme per questo dolce pensiero che ha scritto e per l’aver mantenuto in vita il tuo spazio. Mi manchi tanto tesoro, non immagini quanto, sei con me ogni giorno, nei mei pensieri e nel mio cuore. Mi mancano le chiaccherate, gli sfottò che ci scambiavamo, le tante risate fatte insieme. I tanti commenti sui tuoi articoli, sempre bellissimi ed affascinanti. Mi manchi tu splendida persona che hai saputo farti amare come pochi sanno fare. Ti mando un grande abbraccio lassù dove ora sei e ringrazio nuovamente Diemme.
    Ciao, kiss.

    Piace a 1 persona

  3. mio caro Arthur, sei sempre qua, non sei andato via… oggi 3 agosto è un anno, ma tu hai lasciato semplicemente il piano fisico, la vita per te ancora e sempre continua, ed è una continua meraviglia, non è vero? poi un giorno me lo racconterai… ❤

    Piace a 1 persona

  4. Voglio ringraziare te, cara Diemme, per aver pubblicato questo ricordo e soprattutto per aver mantenuto aperto questo blog, che è un tesoro di saggezza e sensibilità “targata Arthur” che non meritava né merita assolutamente di essere dispersa o di finire nell’ombra delle cose morte e caduche. Grazie di cuore.

    Ho conosciuto Arthur in modo casuale qui sul web nell’estate 2012 quando cercavo chi potesse realizzare una copertina per un mio libro, fu un incontro speciale perché mi resi subito conto della stoffa di Arthur, e non parlo semplicemente della sua bravura, che pure era tanta, o della sua fantasia, del suo genio artistico, creativo. Parlo della sua anima. Arthur aveva un’anima antica, era una di quelle persone che vengono al mondo per ricordarci chi siamo e che cosa veramente significhi la vita nella sua totalità, nella sua essenza. Arthur era già molto avanti sul piano dell’evoluzione, ecco perché splendeva come un faro ai nostri occhi. Con tutta la sua saggezza, con tutto il suo umorismo, con tutta la sua sensibilità. Conoscerlo è stato un privilegio, un dono autentico della vita. Raro, e proprio per questo ancora più bello.

    Grazie.

    Maria Amata

    Piace a 2 people

  5. Laura

    Ora Arthur sai cos’era quella “cosa” che cercavi fuori di te, dicevi di non averla mai trovata e invece eccola qui, parliamo di te come se fossi ancora qui con noi.
    E’ sempre vivo il ricordo delle tue chiacchierate, della tua disponibilità del tuo saper ascoltare, del tuo occuparti degli altri, del poco preoccuparti di te e di me.
    Io e te diversi e uguali, distanti e vicini, sempre e comunque noi.
    Te ne sei andato in silenzio e all’ improvviso ma la tua mancanza ha fatto molto rumore.
    Dopo di te ho “perso il filo” e sono andata alla ricerca di un senso…

    Grazie Diemme per il tuo aiuto prezioso, descrivi Arthur in modo perfetto.

    Un abbraccio
    Laura

    Piace a 2 people

  6. Ciao Arthur passo di qui per un saluto che non è l’ultimo ma la continuazione di una lunga serie e di quell’amicizia fatta di solidarietà ed affetto di cui mi hai fatto dono un questi anni difficili, faticosi e strani per me…la mia piccola ricompensa è questa, ti dedico le mie piccole vittorie quotidiane perché come mi dicesti tu l’ultima volta che ci sentimmo “una fine è sempre l’inizio di qualcosa di più grande”, ciao Arthur, a presto 😊tua piccola ema❤

    Piace a 1 persona

  7. Un pozzo in pietra al centro di un giardino fiorito, eri. Un pozzo abbandonato dove un tempo in tanti venivano a ritirare la propria dose di acqua. Persone assetate di semplicità o curiosità, in cerca di amicizia; acqua come parole, parole di lodi dissetanti, sorrisi come gocce di rugiada.
    Un vecchio pozzo profondo, talmente profondo che il buio non permette di vederne la fine.
    Mi manca l’acqua e spesso mi sento morire dalla sete.
    🌹

    Piace a 1 persona

  8. Ci sono anche io a ricordarti con simpatia, caro Arthur. Te ne sei andato troppo presto, ma hai lasciato in molti ricordi importanti e profondi. In fondo questo è ciò che ognuno di noi desidera quando non ci saremo più.
    Riposa in pace.

    Grazie, Diemme , per questo post e per questo blog ancora vivo, che ci commuove nel pensiero di Arthur e del suo essere un vero gentleman.
    Mariro’

    Piace a 1 persona

  9. cavaliereerrante

    Arthur … e sempre nei miei/nei nostri pensieri !
    Fu una Persona speciale, gelosissima dei propri affetti … ma chi non lo è ???
    Da dove sta, ora, e non importa nel il “dove” nè il “quando”, io credo che Lui ti sorriderà, carissima Laura, guidando la tua mano a ripercorrere gli sconfinati, impetuosi e intricati sentieri della Memoria !
    Un abbraccio a te, cara amica ora anche un po’ mia …. ed a bientot !
    Bruno
    °°°

    Piace a 1 persona

  10. Lauré

    Quando vado a trovare i Miei Cari al cimitero di XXXXXXX , passo inevitabilmente davanti alla tomba della nonna di Arthur.
    Mi raccontava,anni fa,di aver progettato Lui Stesso la scultura e..di aver ricevuto,in prima istanza, parere negativo da parte dei tecnici comunali.
    Senza scoraggiarsi ripresentò il progetto accompagnandolo, questa volta, da una lettera che spiegava il significato profondo del monumento: l Anima (rappresentata da una vela) vagava per Altri Lidi..alla ricerca della Sua meta definitiva…mentre il corpo giaceva lì..
    Il Caso (??) ha voluto che in Questa tomba, insieme alla Nonna, ci siano le spoglie mortali di Arthur..
    Mi chiedo se la Sua Anima sia già giunta alla Sua Itaca!
    Lauré

    Piace a 2 people

  11. …………….non sono una blogger convinta, ho sempre avuto piccoli blog su piccole piattaforme che scomparivano e vedevano tutti migrare, posso dire che in queste mie sporadiche apparizioni sul web ho conosciuto colui il quale si faceva chiamare Arthur che definivo il grande tra i Minimei ( un film che anche a lui era piaciuto ). Ci siamo scritti per anni, così commenti, e seppur persona brillante era per me sfuggente e surreale, come questa dipartita, eppur vero che avere un’ amica come Diemme che mette l’ apostrofo e continua con un punto esclamativo è importante ! Grazie Diemme anche se forse non ci siamo mai scritte, a volte noi salterini del web vediamo questi blog, spazi che restano muti, e date che arretrano senza che nessuno sappia che fine ha fatto, il proprietario, se ha cambiato spazio o sta solo riflettendo.
    Vorrei fosse una burla, e che riapparisse Arthur a dire Ma davvero ci siete cascati ?

    Mi piace

  12. Non oso nemmeno chiederti il perché di questa dipartita veloce. Ieri sono andata a rileggermi i nostri primi messaggi anche se avevo un altro blog, lui mi scrisse di non sparire. E poi sparisce lui, non so in che rapporti eravate, ma mi sembra di aver letto che qualcuna va sulla sua tomba, spero gli diciate che Michela c è rimasta molto male.

    Mi piace

  13. E’ morto improvvisamente, il cuore è venuto meno talmente all’improvviso che non credo se ne sia reso conto. E sì, succede così, ti dicono di non sparire, e poi spariscono loro, volenti o nolenti: a me una persona scrisse “Ma non è che un giorno ti vengo a cercare e mi viene fuori 404 PAGE NOT FOUND?”. Oggi la pagina non trovata è lui, ma questo è un altro discorso, su un’altra persona, che riguarda un altro blog.
    In che rapporti eravamo? Rapporti virtuali ma oramai di profonda amicizia da 10 anni, conosciuto sul blog di un’amica quando lui, non ancora blogger, si chiedeva perché mai avrebbe dovuto diventarlo, poi è nata una collaborazioni a quattro mani sul mio blog, che era diventato di entrambi, fino a che, l’anno dopo, si sentì pronto a spiccare il volo con un blog suo. Poi, si sa, quando uno spicca il volo le ali lo portano lontano, e nel mio blog la sindrome del nido vuoto un po’ l’ho sofferta, ma eravamo due adulti, ognuno re nel proprio spazio, e non poteva essere altrimenti.

    Piace a 2 people

  14. Rispondo meglio domani dal pc , Arthur se ha avuto un infarto ha di sicuro sentito un dolore atroce, la tempestività in quei casi è tutto. Domani ti scrivo meglio, vorrei frugare nel blog per cercare cose che gli ho scritto il primo era 2009 ‘ nagg come direbbe lui.

    Mi piace

  15. sebbene lo abbia conosciuto solo attraverso le reciproche letture e commenti mi ritrovo a sentirne l’assenza e questo la dice lunga sull’empatie che si vengono a creare anche attraverso il virtuale. Una meritevole iniziativa la tua Diemme che stai conservando lo spirito di Arthur su queste pagine che raccontano ancora tanto di una persona altamente sensibile che non dimenticheremo.Ciao a te e ad Arthur, un bacio ad entrambe…

    Mi piace

  16. no no condivido quello che hai scritto e credo non lo condividerebbe neanche lui, quanti anni aveva ? pochi per morire, la prima volta che mi scrisse ( ironia della sorte ) io avevo mal di cuore, piangevo per un amore che non si era concretizzato e lui fu l’ unico a non essere melenso, ipocrita, nè buonista, scrisse frasi forti, quasi dure, ma fu un bel balsamo per la mia ripresa, che seppur lenta c’è stata. per quel poco che l’ ho conosciuto mia cara diemme lui vorrebbe che si facesse qualcosa affinchè quel dolore così forte che ha dovuto sentire per arrivare alla morte e gli ha stroncato una vita che gli piaceva. Guardati intorno questo blog è il suo ritratto gli piaceva vivere, lui vorrebbe che se ne parlasse di quel dolore, che si aprisse qui, visto che qualcuno ne ha le chiavi uno spazio che ne parli, che faccia qualcosa, che se fosse stato soccorso meglio forse se la sarebbe cavata, nagg. Puoi non capire ma io credo sia così, lui voleva la vita, non che lo si rimpiangesse ma si agisse, forse anche tramite questo giornale che amava tanto, era un’ uomo d’ azione e non un uomo di sterile rimpianto. Io lo vedo così e mi ha lasciato un’ ottimo ricordo vitale e dolore straziante insieme.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.