Martina Buzio: “Come è il panorama?”

1764614_orig

E’ la prima volta che mi cimento nella recensione di un romanzo e, lo faccio con un po’ di emozione. Il libro è di una cara amica, Martina, che tanti di voi conoscono, compagna di una bellissima avventura, quella di “The Best Magazine”.

“Come è il panorama?”

Il suo primo romanzo, un esordio fatto in punta di piedi che nessuno si aspettava; scritto l’estate scorsa d’impeto, come se quelle parole fossero state da fin troppo tempo chiuse in un cantuccio e la voglia di spuntar fuori, un bisogno che purifica, un sollievo per l’anima.

Non voglio entrare nel merito del racconto, toccante per certi versi, forse autobiografico o forse no, vorrei parlare piuttosto del suo modo inconfondibile di raccontare con leggerezza, che già conoscevo e che da sempre ho ammirato, parole semplici che l’autrice ci regala in pagine belle che ci accompagnano dalla prima all’ultima, in un battito di ali.

Leggo e così l’ascolto.

E’ un po’ come star lì seduti in un comodo divano uno accanto all’altro, un locale accogliente con le sue luci soffuse e l’ombra tenue e profonda, lei che senza esitazione, con un sorriso, prendendomi per mano mi porta in quel suo mondo fatto di emozioni a me sconosciuto. Parla della vita, e riesce a dipingerla in tutta la sua vera, gioiosa e tragica umana realtà.

Tante scene sovrapposte come in un quadro, fatto di visioni limpide e sfumate allo stesso tempo, tenera e a volte ironica come può esserlo una Fiorentina purosangue, ci mostra l’anima di donna sensibile e di fotografa attenta, coglie il particolare nell’attimo in cui si rappresenta, senza incertezze, sfarzo o costruzione alcuna, così come è, semplice come lo è un tramonto, dove l’unico bagliore è di un sole che gioca a nascondino tra montagne scure che disegnano nel cielo linee nette e sicure.

“Come è il panorama?”

La bella copertina del libro parla di quel tramonto, nel libro se ne parla, in una purezza senza equivoci, che a guardarlo mette un po’ di brividi, per la sua bellezza, forse solo perché è vero.

Un bel libro, davvero, da leggere.

Il suo sito: Martina Buzio

Potete acquistare il libro nelle migliori librerie on line e non solo.

Evvai!!!

Un nuovo libro di Morena Fanti

Prima_Cop_Uomo-om

Lavorare con un’amica che è anche brava a scrivere gratifica senz’altro molto, stimola la voglia di fare sempre meglio ed è quello che mi accade ogni volta che Morena mi chiama dicendomi: “Ho scritto un libro che vorrei pubblicare, vuoi pensarci tu per la copertina?”

E’ il classico invito a nozze come si sul dire, senza contare che io mi diverto tantissimo a fare queste cose, la mia creatività sempre pronta a spuntar fuori, fa capolino con tanta voglia di mettersi in gioco, per cui accetto senza alcun indugio.

E così, come potete vedere, ho “disegnato” la copertina del nuovo libro di Morena Fanti, “Un uomo mi ha chiamata Tesoro”, un libro di racconti, uno più bello dell’altro, scritti con stile e semplicità, caratteristica che secondo me contraddistingue Morena Fanti, lei ha il dono di farci entrare subito dentro la storia, dentro al personaggio e non è cosa da poco.

Ma non mi voglio dilungare più del necessario, vi rimando alla sua pagina, il modo migliore per saperne di più.

Un uomo mi ha chiamata Tesoro – un libro di racconti

Buona lettura!

La Centesima Finestra – di Morena Fanti.

Il tempo in rete passa così velocemente che anche i mesi, quando nasce un’amicizia, sembrano anni. Lei, Morena Fanti, la conosco forse da quattro anni, ma la sensazione è di averla sempre conosciuta. Non c’è stato mai bisogno di tante parole tra di noi, ci siamo intesi subito pur non avendo avuto una frequentazione assidua nei nostri rispettivi blog. Probabilmente è vera la teoria che un’amicizia, quando è sincera, non ha bisogno di tanto scalpore.

Oggi, per lei, è un giorno importante, il suo primo romanzo, il romanzone come lo chiama lei, è stato finalmente pubblicato. Dopo varie peripezie, lei ha scelto la strada del “self-publisher”, un’auto produzione che vede la nascita di un libro in formato digitale, l’ebook, da leggere sul computer oppure su qualsiasi Reader.

E… poteva mancare il mio zampino? Mai più. Lei me lo ha chiesto ed io, che amo fare queste cose, ho subito accettato.

Insomma, ho pensato alla copertina del libro, utilizzando una foto (una parte…)  che avevo scattato qualche anno fa in Spagna.

Il libro, “La Centesima Finestra” è molto bello, una storia avvincente che, per certi versi, ci appartiene, perché è vita vissuta, per cui v’invito a leggerlo. E’ in vendita su Ultima Books e Book Republic e a breve, su tutte le principali librerie online.

WoW, Morena, che cosa bellissima questa!

* su Ultima Books l’ebook è disponibile anche in formato Mobi per chi ha il Kindle, e pure per il noleggio: due giorni a 0,99 euro

La centesima finestra
di Morena Fanti

Narcissus Self Publishing
4,49 euro – DRM free

Progetto grafico e immagine di copertina © Arthur
foto: Cento finestre a Cordova