Pensieri sparsi…

Alcuni di voi ricorderanno questa foto, “scattata” quest’estate al mare, di noi cuccioli… c’era Nunzy, Piccola Ema, Raggio di Sole, Piemme, Engel, Pan, Lady Ginevra, io, e Petite, in rappresentanza della mamma Elle…

 

… pensieri sparsi…

 

“… l’unico modo di conoscere la verità, è condividerla da cuore a cuore… forse è quello che stiamo facendo noi, giorno dopo giorno, in questo nostro cammino comune, incontrandoci tra queste pagine, mescolando le nostre esperienze, con i vissuti, le sensazioni e le emozioni, lasciando che i nostri respiri, profondi, siano percepiti da chi ha voglia di sentirli; aria, che con aria si confonde, vero, nessuno di noi l’ha chiesto, e il silenzio, ogni giorno che passa, si fa sempre più grande e, si unisce al desiderio di non chiedere o dare risposte, perché è sempre più sul filo delle emozioni che corre.

 

Ho quasi paura di tutto questo, paura di ciò che non riesco a controllare e se mi lascio andare, che è poi il mio modo di essere, sento delle sottili vibrazioni che mi scuotono tutto dentro, ma nell’intimo, perché assisto inerme a qualcosa di nuovo, e allora amore, amicizia, bisogno degli altri, non poter fare a meno delle parole, dette, sentite, sussurrate, e persino urlate, hanno tutto un altro gusto, perché di questa realtà un po’ surreale, incominciamo a farne parte, ed esce prepotente da quel quadro che ho cercato d’immaginare, perché dietro quegli sguardi da cuccioli, ci siamo ancora noi…”

 

Queste parole l’ho scritte alcuni mesi fa ed erano rivolte ad un amico, conosciuto tra le pagine della nostra Lady, nell’angolino delle chiacchiere che tante volte ci ha fatto compagnia e che per motivi che non sto a dirvi, si è perso in altri meandri.

 

Mio caro Piemme, Socio carissimo, se riesci a leggermi, sappi che non ho mai dubitato del fatto che un giorno saresti ritornato tra di noi. Ricordi questa foto, le aspettative che si erano create mentre l’aspettavate… ormai siamo cresciuti, alcuni di noi sono impegnati a percorrere nuove avventure, Osolemia, Engel… e allora… dai che siamo quasi a Natale, l’anno sta per finire, vogliamo ancora una volta riunirci per fare questo brindisi insieme?

Annunci

14 pensieri su “Pensieri sparsi…

  1. Caro Piemme, approfitto di questo spazio del comune amico Arthur per unire la mia voce alla sua, come in un abbraccio affettuoso, quello che non siamo riusciti a scambiarci fisicamente, ma che in qualche modo già abbiamo conosciuto e sentito, pur coi limiti imposti del mezzo.

    Non sono il tipo da “striscioni in piazza”, ho il mio blog per farlo ed anche la tua mail per inviarti tutti i messaggi affettuosi che voglio, eppure è qui che mi piace farlo, è qui che trovo forse abbia più senso, qui dove c’è la foto “dei cuccioli al mare”, è qui che spero di rileggerti, è qui che ora ti scrivo e ti abbraccio.

    Mi piace

  2. piemme

    Questa sera non mi posso trattenere tanto… e poi sociuzzo, chi t’ha detto che m’ero perso in altri meandri? Sempre con voi sono stato!!! Ora devo proprio scappare, a domani AMICI CARI!!!

    ***Uhà! comm’ so’ brutt!!! non posso riavere la mia girandola verde?!? 1 po’ m’ero affezionato!***

    Mi piace

  3. @Sancla: sì, i cuccioli sono splendidi. Io quando vidi la prima foto mi commossi (se ci riesco oggi vado a ricercare i nostri primi commenti “a caldo”).

    Forse qualla foto è il simbolo di quello che è questo mondo cosiddetto virtuale, persone insieme al di là della geografia e dell’anagrafe.

    Quando Arthur ci fece questo regalo, nessuno di noi si conosceva; oggi sono cambiate un po’ di cose, alcuni di noi si sono incontrati, molti rapporti si sono rafforzati, altri purtroppo un po’ allentati, ma questa foto rimane comunque come una di quelle foto di famiglia, da riguardare insieme e commentare “questi poi di qua e di là, questo invece… ”

    *** che bello! ***

    Mi piace

  4. Grazie Sancla, in effetti è stata un’impresa metterli tutti assieme, ma il risultato devo dire che è meraviglioso.

    Mia cara Lady, è vero, ricordo le tue parole quando hai visto per la prima volta la foto di gruppo, ma in effetti se ci pensi, non è che ho fatto molto, siamo tutti belli e come ha detto qualcuno, dentro a quegli occhi di cuccioli, c’è ognuno di noi da grande e… credo sia veramente così.

    Grazie dell’appoggio anche a te, cara Elle, personalmente non ho nulla contro il Natale, lo vivo come una festa serena e le mie aspettative non sono state mai sproporzionate all’evento e quindi, mi piace pensare che riunirci, anche se virtualmente, tutti intorno allo stesso albero di Natale non può che farci bene, con la serenità di chi vuole serbare dentro al suo cuore un pizzico di vita, o forse soltanto dei momenti difficili da dimenticare.

    Bentornato Socio, il mio era soltanto un invito a brindare per questo Natale, magari in ricordo dei vecchi tempi…

    Mannagg… come mi sento buono oggi!!!

    Mi piace

  5. Scusa Arthur, ma perchè…io secondo te avrei qualcosa contro il Natale? 🙂

    Natale può essere ogni giorno…non solo il 25 dicembre.
    Natale non significa forse natività?

    Ed ogni giorno può (ri)nascere qualcosa…
    Grazie.

    Mi piace

  6. piemme

    Caro Arthur, forse ieri mi sarò espresso male o in modo incompleto:
    “Le bottiglie le porto io… x il brindisi di Natale”;
    “Questa sera non mi posso trattenere tanto… in vs. compagnia”.

    Mica volevo brindare ieri sera!!!

    *** che poi m’è toccato farlo cmq x altri motivi ***

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...